teatro diego fabbri

Lunedì 14 maggio al Teatro Diego Fabbri di Forlì alle 21,00 ci sarà un evento straordinario per festeggiare i 10 anni di teatro e il ventennale dell’I.S.B. (Incontro Senza Barriere, l’associazione che lavora con ragazzi diversamente abili per farli divertire creando così un’occasione di incontro tra ragazzi, genitori e volontari). Lo spettacolo si intitola “Rewind” ed è formato da alcune scene degli spettacoli fatti appunto negli ultimi 10 anni di vita del teatro. I titoli degli spettacoli sono:
In rotta è per il palcoscenico (2007);
Sognatamente (2008);
L’imprevedibile circo della pulce (2009);
Dalla A alla zebra – andata e ritorno (2012);
Rompiscatole (2014);
30 A-mare: 30 articoli da amare e 30 amare considerazioni (2016).
“È un’occasione imperdibile per vedere giovani che si mettono in gioco e danno mostra delle loro capacità e del loro potenziale. Siete tutti invitati ad un evento imperdibile e sensazionale, non fate i pigri e venite a vederci!! Vi aspettiamo numerosi e pronti ad accoglierci con tanti e rumorosi applausi”.
Per info: sito online: http://www.incontrosenzabarriere.it, telefono: 339 202 0423, email: isbeventi@gmail.com.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUn Forlì Jazz Festival molto particolare
Articolo successivoPeruzzini (FS): "Una Giunta allo sbando"
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).