Marianna Tonellato sindaca castrocaro

La sicurezza resta un argomento principale, i nostri cittadini hanno il diritto di sentirsi sicuri quando camminano per il centro, all’interno della loro abitazione e in qualunque parte del territorio si trovino”. Ha dichiarato la sindaca Marianna Tonellato: “Siamo consapevoli di quanto il tema sia sentito, e quanto sia importante la prevenzione ed essere al passo con i moderni sistemi di sicurezza. Per questo in questi anni abbiamo investito in tal senso, creando innanzitutto un progetto complessivo di rete di video sorveglianza, progetto di circa mezzo milione di euro di valore e diviso in stralci. Il primo stralcio è terminato, in questi giorni verrà allacciata la rete e sarà finalmente attivo. Abbiamo deciso di iniziare da Sadurano, una delle zone più collinari del nostro Comune, per poi proseguire di anno in anno (anche quest’anno sono stanziati 50.000 euro per il proseguimento della realizzazione)”.

Anche l’illuminazione aiuta a contrastare l’eventuale rischio di furti e piccola criminalità: in questi 5 anni abbiamo investito sull’illuminazione sostituendo i corpi illuminanti con led efficienti e a basso costo. Tale sostituzione proseguirà nei prossimi 5 anni; quest’anno peraltro abbiamo già stanziato i 70.000 euro che ogni anno il Ministero dell’Interno stanzia in nostro favore, lo investiremo nell’illuminazione pubblica, a cui aggiungeremo come punti programmatici l’illuminazione del parco fluviale e la prosecuzione di quella di via Biondina e via Virano” ha poi proseguito la Sindaca.

Il controllo di vicinato, progetto nel quale abbiamo creduto, non può essere di sola gestione della Polizia Locale, ma anche l’Amministrazione Comunale deve avere un ruolo gestionale nel progetto con almeno la nomina di un referente che ne segua l’implementazione. Ricordiamo comunque che Castrocaro Terme e Terra del Sole è uno dei pochi Comuni dove permangono la stazione dei Carabinieri e un presidio dei vigili, che abbiamo difeso malgrado le modifiche dell’ultimo anno nella gestione dei vigili dopo l’uscita del Comune di Forlì dall’Unione di Comuni” insiste Tonellato.

Anche sulla sicurezza stradale è fondamentale: per quanto riguarda l’asfaltatura, la nostra Amministrazione ha messo 240.000 euro di asfaltatura nel 2019 e 174.000 euro nel quadriennio 2017-20 per rifacimento marciapiedi. Quest’anno ne metteremo 300.000 di asfalti e 400.000 per il rifacimento dell’intera via Gramsci. Ricordiamo che la giunta Metri ne mise 220.000 per la via Ladino nel 2011, mentre la giunta Pieraccini ne mise 34.000 per la via Ciola e 91.000 per la via Gramsci/Battisti/Maltoni”.

Ha concluso la Tonellato: “La sicurezza non si fa a parole ma si fonda sui fatti: oltre alle promesse elettorale, ci sono i numeri che confermano l’impegno profuso dall’Amministrazione uscente, che hanno fatto scendere nella classifica dei reati il nostro Comune negli ultimi anni. Proprio nel biennio 2011-2012 Castrocaro svettava nelle classifiche per furti e rapine, mietendo fra le sue vittime proprio l’allora assessore alla sicurezza Cacciaguerra, collega di Billi in giunta, e il candidato Bresciani che presiedeva il comitato per istituire le ronde per la sicurezza.”