Pollaio Sociale Opera Don Pippo

Vuoi sostenere l’ambiente, il lavoro di persone con disabilità e nello stesso tempo fare rete e cultura a livello sociale? La Fondazione Opera Don Pippo Onlus di Forlì, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Seacoop di Imola, lancia il progetto “Pollaio sociale”, un’occasione per partecipare attivamente a un percorso di consapevolezza sulle tematiche della salvaguardia dell’ambiente, del benessere degli animali da allevamento e dei vantaggi nutrizionali del consumo di uova fresche prodotte con metodi di allevamento che privilegiano la natura e il suo rispetto.

Da oggi sarà possibile adottare una gallina ovaiola curata con rispetto e amore dai ragazzi dell’Opera Don Pippo: penseranno loro all’accudimento degli animali e alla loro alimentazione, mentre l’utente dovrà solo passare dalla Fondazione per ritirare la confezione di uova fresche e sane. Il progetto mira a far avvicinare i cittadini alla conoscenza della Fondazione Opera Don Pippo che dagli anni Cinquanta offre servizi per la cura, l’assistenza, la riabilitazione e l’accoglienza di persone con disabilità.
Sarà naturalmente possibile veder gli animali in qualsiasi momento, negli orari di apertura del centro, e verificare di persona le loro condizioni di vita.

Le domande per aderire a Pollaio Sociale devono essere fatte pervenire alla sede della Fondazione, mandando una mail all’indirizzo dedicato pollaiosocialeforli@operadonpippo.it o contattando il numero 0543/61577 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 13,00) e saranno accolte in ordine di presentazione delle stesse. Nella mail, così come in caso di contatto telefonico, i dati essenziali da lasciare sono: nome, cognome, mail e recapito telefonico in modo da poter essere ricontattati dalla Fondazione.

In caso di più domande nello stesso giorno sarà preso in considerazione l’orario di ricevimento. Una volta accolta la domanda, a partire dalla data di versamento di un’erogazione liberale, si attiverà l’adozione di una gallina con il diritto di ritirare le uova per un anno. L’adozione sarà formalizzata con la sottoscrizione di un libretto.
Già a partire da questa settimana sarà elaborato l’elenco e a partire da lunedì 30 gli interessati verranno contattati.