piazza delle erbe Forlì

Apprendiamo con stupore la notizia della riapertura del mercato coperto, scelta poco comprensibile alla luce dello stato di emergenza in essere, nonché delle peculiarità di un luogo che si presta a una difficile opera di controllo e prevenzione. Leggendo le parole dell’assessore Cintorino, inoltre, sembrerebbe che la scelta sia stata giustificata dall’ordinanza di ieri della Regione Emilia Romagna, quando in verità non è così, avendo questo provvedimento semplicemente prorogato le misure già in essere fino al 13 aprile” si legge in una nota del gruppo consiliare del Pd di Forlì.

Non comprendiamo quindi la scelta dell’Amministrazione, che fino a ieri ha ritenuto che non ci fossero le condizioni per applicare le misure idonee per l’apertura del mercato, mantenendolo chiuso a garanzia della popolazione e degli esercenti. Perché oggi la stessa Amministrazione ritiene di poterlo riaprire? Con quali risorse pensa di garantire le misure di controllo necessarie? Nella situazione d’emergenza in cui ci troviamo, non sono accettabili incoerenze e contraddizioni, e soprattutto cambi di rotta in ragione di mere contrattazioni politiche interne alla maggioranza” concludono i rappresentanti del Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Forlì.