mela-aism

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale; cronica, imprevedibile e spesso invalidante, si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.
Come tutti gli anni, anche quest’ anno “La mela di AISM” scende in tutte le piazze d’Italia dal 4 al 7 ottobre con la sua manifestazione per raccogliere fondi per combattere la sclerosi multipla. Nella provincia di Forlì-Cesena in particolare, ecco l’elenco in cui si potranno trovare punti di solidarietà:

4 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Cesena Centro Commerciale Montefiore
Conad Cesenatico
Comune di Cesenatico, corso Garibaldi
Comune di Sarsina, piazza Plauto
Conad Stadio a Forlì, Simply Via balzella.

5 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Cesena Centro Commerciale Montefiore
Conad Cesenatico
Conad Stadio, Conad Bengasi e Simply Via balzella a Forlì
Forlimpopoli Piazza Pompilio.

6 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Cesena Centro Commerciale Montefiore
Conad Cesenatico
Comune di Cesenatico, corso Garibaldi
Simply Via balzella Forlì
Comune di Sarsina, piazza Plauto
Conad Stadio e Conad Bengasi a Forlì
Forlimpopoli Piazza Pompilio
Modigliana Piazza Matteotti
Santa Sofia Piazza Matteotti
Bertinoro Via Cavour.

7 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Cesena Centro Commerciale Montefiore
Conad Cesenatico
Comune di Sarsina, piazza Plauto
Conad Stadio e simply Via balzella a Forlì
Forlimpopoli Piazza Pompilio
Modigliana Piazza Matteotti
Santa Sofia Piazza Matteotti
Piazza della Libertà (in prossimità chiesa)
Civitella Piazza Matteotti.

11 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Conad Cesenatico.

12 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Conad Cesenatico.

13 ottobre:
Comune di Mercato Saraceno: piazza Massini
Conad Ceseomune di Cesenatico, corso Garibaldi
Comune di Sarsina, piazza Plauto.

14 ottobre:
Comune di Cesenatico, corso Garibaldi
Comune di Sarsina, piazza Plauto
Portico piazza centrale durante la sagra
Ospedale Marconi di Cesenatico e Ospedale Bufalini di Cesena: dal 4 al 14 ottobre.

In questi giorni 13.000 volontari di AISM distribuiranno quasi 2 kg di mele a persona, a fronte di una donazione minima di € 9. “Questo evento nelle piazze è un occasione per fare qualcosa di concreto e dare ai giovani, i più colpiti da SM, una miglior qualità di vita e un futuro senza sclerosi multipla in famiglia, tra gli amici e fondamentalmente, nel mondo del lavoro”, dichiara Angela Martino Presidente Nazionale di AISM.
I fondi raccolti andranno a sostenere importanti progetti di ricerca sulla sclerosi multipla progressiva, la forma più grave di sclerosi multipla ancora senza terapie efficaci.
Dalle piazze delle varie città, è possibile vincere un viaggio per 2 persone a New York per visitare un Centro di ricerca per la sclerosi multipla al Mount Sinai hospital, partecipando a #MELAgioco, abbinato a “La Mela di AISM”.
Qualsiasi donatore (chi va in piazza, chi dona con numero solidale o on line…) potrà partecipare iscrivendosi a melagioco.aism.it. Tutti coloro che si saranno oscritti riceveranno inoltre un ricettario esclusivo per sperimentare tante ricette con le mele. Per l’occasione, sarà presente anche Chef Alessandro Borghese, testimonial consolidato di “La Mela di AISM”, che per l’occasione suggerisce una ricetta gustosissima del budino.
Insieme a lui, tanti i personaggi hanno deciso di aderire alla campagna e hanno scelto di lanciare l’appello “#MelaGioco, e Tu?”: Ciccio Graziani, Serse Cosmi, Nando Paone, Paola Marella, Georgette Polizzi, Alberto Mezzetti, Eleonora Gaggero, Marisa Passera, Gianluca Zambrotta, Annalisa Flori insieme al meteorologo de La7 e volontario in piazza, Capitano Paolo Sottocorona.
Speriamo che molti di voi partecipino all’iniziativa per aiutare la ricerca.

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe opere del forlivese Roberto Casadio in mostra al Castello di Wewelsburg
Articolo successivoTappetini personalizzati per le auto
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).