DUE CLASSI DELL'ITIS DI FORLI' A RAI TRE DA AUGIAS IL 14 NOVEMBRE

La dirigente scolastica dell’Istituto Tecnico Tecnologico Statale di Forlì Iris Tognon lunedì 14 novembre con le classi V° C Meccanica e V° B Chimica dell’I.T.T. Marconi di Forlì accompagnati dai docenti Donatella Rabiti, Paola Bezzi, Paola Ravaioli e il vicepreside Walter Zaccarelli si recheranno negli studi Rai di Saxa Rubra per partecipare alla trasmissione televisiva “Quante storie”, condotta da Corrado Augias, che andrà in onda alle ore 12,45. 

Le due classi si sono preparate all’evento seguendo un progetto di lettura e confronto su:
“Il coraggio di essere liberi” di Vito Mancuso, “Gli ultimi libertini” di Benedetta Craveri e “Candore” di Mario Desiati. 

Nota e comunicato redatto a cura di Nicolas Del Giudice, Raffaele Dotti, Chiara Moretti e Alessandro Tassinari:
1) “Il coraggio di essere liberi” è un saggio che analizza la libertà non come concetto, ma come condizione dell’esistenza reale. La consapevolezza di essere qualcosa di unico è alimentata dal coraggio di essere liberi per diventare veramente chi siamo.
2) “Gli ultimi libertini è un saggio di storia che tratteggia le vite di alcuni aristocratici francesi nel periodo pre-rivoluzionario e la loro esistenza protesa al piacere e alla libertà personale.
3) “Candore” racconta il rapporto fra l’uomo portatore di ideali romantici e il mondo della celluloide, popolato dalle sue “eroine” coperte solo da reggicalze e corsetti. Questo sogno erotico è l’unico sistema che Martino Bux, il protagonista, ha per fuggire dalla realtà e dalle avversità che lo ostacolano.
Nicolas Del Giudice, Raffaele Dotti, Chiara Moretti e Alessandro Tassinari.
Istituto Tecnico Tecnologico Statale “G. Marconi” viale della Libertà 14 a Forlì tel. 0543/28620. Casella Postale 1/2/27164 Ufficio Postale “Forlì 3” Piazzale della Vittoria 3 – 47121 Forlì.

Rosetta Savelli

CONDIVIDI
Articolo precedente'Fuocoammare' al San Luigi e 'Benvenuti... ma non troppo' al Verdi
Articolo successivoLa ricetta della salvezza di Forlì
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.