Paola Negosanti

Negli ultimi giorni è piovuto parecchio e posso dichiarare che io e la pioggia ci amiamo follemente, al punto che penso di avere anch’io la nuvola di Fantozzi! Visto che quando esco di casa, dopo pochi metri inizia a piovere, per me è molto emozionante sentire il ticchettio delle gocce che cadono sul mio impermeabile verde da pescatore e che scandiscono il mio andare. Le gocce continuano cadere sul mio viso e sul cappuccio, continua a piovere, si creano le prime pozzanghere e inevitabilmente gli ‘splash’ delle ruote al mio passaggio, è imperdibile l’odore della pioggia.
Tutto ciò mi fa sentire sulla mia pelle un forte senso di libertà. È altrettanto divertente vedere come la città impazzisce quando inizia a cadere la prima goccia. Arrivo alla mia destinazione un po’ bagnata, come tutte le persone che ad esempio vanno in giro in bici con l’ombrello. C’è chi si preoccupa… a me viene spontaneo rispondere provocatoriamente alle persone che mi vedono bagnata “è solo acqua!”.
A parte gli scherzi è sempre importante valutare attentamente e responsabilmente la situazione prima di avventurarsi, ma non impeditevi e non impedite a nessuno di vivere a modo suo… ho passeggiato per Forlì, in montagna, nel bosco, e anche sotto la neve, forse in quell’occasione ho un po’ esagerato, ma vi assicuro che è un’esperienza unica… provare per credere…

Paola Negosanti

CONDIVIDI
Articolo precedentePredappio vive l’estate 2016: nuova edizione della rassegna di eventi
Articolo successivoSuccesso per il corso contro il disagio, la violenza e il bullismo nelle scuole
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).