Mega

Vi ricordate che tempo fa scrissi dell’arrivo del nuovo servizio di file sharing di Kim Dotcom, MEGA, nel quale spiegai la sua battaglia inutile per ottenere il dominio me.ga? Poche ore fa invece, sono giunte notizie dal fondatore di Megaupload in persona, il quale ha pubblicato su Twitter uno screenshot del nuovo servizio che ha in cantiere da un anno (nella foto). Si è prefissato fin da subito, dopo il suo arresto, di cambiare il mondo del file sharing con questo nuovo servizio che sarà nettamente più veloce, performante, e sicuro dell’antenato Megaupload.

La nuova creatura di Dotcom avrà un sistema integrato nel pannello di controllo del proprio account, che permetterà di selezionare un massimo numero di connessioni parallele al servizio tramite due slider, e inoltre farà in modo di disabilitare il trasferimento dei file tramite protocollo SSL, o selezionare un numero massimo di upload. Oltre alla gestione dei file, il nuovo servizio sarà implementato anche con un sistema di messaggistica, e sarà impostato come un vero servizio di cloud storage, con la possibilità di gestire le cartelle e organizzare i file. Oppure renderli privati, se si ritiene opportuno, o inviarli ai propri contatti o spostarli nel cestino. Una sezione apposita al trasferimento dei file fornirà informazioni in real-time sul download e upload dei vari documenti con varie percentuali di completamento, velocità tempo trascorso e tempo rimanente.

La data prevista per l’uscita effettiva di Mega? Sarà il prossimo 19 gennaio. Sono trascorsi ben 12 mesi esatti da quando Megaupload venne chiuso dall’FBI e Kim Dotcom arrestato. Dopo la rinuncia del dominio Me.ga, il nuovo servizio di file sharing/cloud storaging, sarà disponibile all’indirizzo Mega.co.nz