tifosi basket

Inusuale martedì di campionato per l’Unieuro, chiamata a riscattarsi dopo la bruciante sconfitta contro Ferrara, maturata negli ultimi secondi. Causa convocazioni nazionali, per l’inglese Lautier (Latina) e l’albanese Pullazi (Forlì), le squadre hanno chiesto e ottenuto il rinvio del match previsto per domenica 28 novembre a martedì 30, ore 20:45. Ospiterà la Benacquista Assicurazioni Latina, altra squadra che, come gli estensi domenica scorsa, si trova a fondo classifica con uno score di 2-6.

La passata stagione ha visto i forlivesi trionfare sia all’andata che al ritorno, tuttavia entrambe le squadre hanno sostituito elementi importanti del proprio roster in estate, per cui è difficile prevedere una favorita. Certo, i laziali non hanno ancora gioito in trasferta, ma ci sono andati vicinissimo sia a Cento che a San Severo, terminando con uno scarto di soli due punti.

Dando un’occhiata alle statistiche, si osserva che gli ospiti non segnano molto, 68.5 punti a gara (solo l’Eurobasket Roma ha fatto peggio). E’ in difesa dunque che Latina dà il meglio di sé, concedendo solo 72.4 punti, praticamente quanti ne concede la stessa Unieuro. Nella posizione di guardia gioca Terry Henderson, l’uomo più pericoloso con i suoi 17.8 punti a partita, a cui aggiunge 5.6 rimbalzi. Sotto le plance attenzione ad Abdel Fall, che porta in dote 11.1 punti e 6.4 rimbalzi, e a Davide Bozzetto. Cabina di regia affidata invece al dinamismo del ventunenne Aristide Mouaha ed all’esperienza del veterano Marco Passera. Infine panchina affidata a coach Gramenzi, dal 2015 alla guida dei laziali.

Per la Pieffe appuntamento quindi martedì sera al PalaGalassi, contro una squadra con obiettivi stagionali diversi ma da non sottovalutare, cercando per tutto l’arco della partita di mantenere quella concentrazione che è mancata in alcuni momenti fondamentali di questo inizio stagione.

Michele Prati