Basket Ferrara-Unieuro

Top Secret Ferrara – Unieuro Forlì: 78-76

Top Secret Ferrara: Pacher 16 (5/6, 1/4), Mayfield 13 (5/10, 1/5), Panni 12 (1/4, 3/8), Fantoni 11 (3/4), Petrovic 10 (2/2, 2/4), Vildera 7 (1/2), Filoni 7 (2/3, 1/2), Vencato 2 (1/5, 0/2), Pianegonda n.e, Bonanni n.e, Manfrini n.e, Fabi n.e. All.: Leka.
Tiri da due: 20/36 (56%). Tiri da tre: 8/25 (32%). Tiri liberi: 14/19 (74%). Rimbalzi: 40 (28+12). Assist: 20.
Unieuro Forlì: Carroll 23 (3/8, 5/9), Palumbo 20 (3/7, 4/6), Bolpin 14 (4/8, 2/7), Benvenuti 6 (3/3), Pullazi 5 (0/3, 1/3), Bruttini 5 (1/2), Natali 3 (0/1, 1/1), Giachetti (0/2 da tre), Sampieri n.e, Ndour n.e, Bandini n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 14/32 (44%). Tiri da tre: 13/28 (46%). Tiri liberi: 9/17 (53%). Rimbalzi: 31 (24+7). Assist: 12.
Parziali: 12-22, 19-19, 27-22, 20-13.
Arbitri: Pierantozzi, Scrima, Minati.

L’Unieuro domina per quasi tutta la partita ma crolla nel momento topico. Una doccia freddissima per gli uomini di Dell’Agnello. Mancava Hayes fermato da un problema muscolare, ma per come si è sviluppata la gara è una scusante che regge fino ad un certo punto.

Cronaca. Dopo i primi 4 punti di Ferrara, Forlì infila un parziale di 1-8 con la tripla di Palumbo, il “2+1” di Carroll e il canestro di Bolpin (5-8). Per il Top Secret risponde Filoni con 5 di fila, ma è a quel punto che i biancorossi stringono la difesa, mentre in attacco Jeffrey Carroll ne mette a referto 11 di fila (3 triple e un canestro) e guida i suoi per il vantaggio +10 (12-22) a fine primo quarto.

Nella seconda frazione Ferrara torna sotto nei primi minuti, ma i romagnoli si affidano a Bolpin, che segna 4 punti (20-26). Nella seconda metà del quarto, grazie alla difesa e all’apporto dei lunghi, si costruisce un parziale di 2-12 con i canestri di Palumbo, Pullazi e Benvenuti (26-38). A fine primo tempo è sempre +10 (31-41).

Il terzo quarto inizia con la schiacciata di Benvenuti e quando Petrovic segna 5 punti di fila, Palumbo e Natali rispondono per il +11 (38-49). I padroni di casa accorciano con i canestri di Fantoni e Mayfield, mentre l’Unieuro trova Bruttini (5 nel quarto) e alla terza sirena il punteggio è +5 (58-63).

Nell’ultima frazione segna Palumbo, ma Ferrara è viva e rientra fino al pareggio (65-65). La gara diventa “punto a punto” e, dopo una fase nella quale non si segna mai, i biancorossi trovano il canestro con Palumbo e Pullazi (69-73). Dopo la tripla di Bolpin del 72-76, Ferrara trova il canestro con Pacher, che segna 6 punti di fila tra cui la tripla del 78-76 ad 1 secondo dalla fine.