Vittorio Giardino alla Fumettoteca Callegati

Un omaggio sentito e doveroso al ‘Maestro’ del fumetto italiano, Vittorio Giardino, che la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’ propone al grande pubblico dal 1 al 31 dicembre, offrendo agli interessati una esposizione consultabile, in sede e online, veicolata attraverso le pagine del fumetto italiano con le opere realizzate dall’autore. Vittorio Giardino nasce a Bologna nel 1946 e a 31 anni decide di abbandonare la professione di ingegnere elettronico per dedicarsi alla professione di fumettista.

Col titolo ’25 x 3 – Vittorio Giardino’ si desidera presenta, oltre alla sua personale opera artistica, lo stretto collegamento del numero con il lavoro dell’autore, a partire dai suoi 3 personaggi di spicco, Sam Pezzo, Max Fridman e Jonas Fink, ma anche il rimando ai 3 dei volumi di Sam Pezzo pubblicati da L’Isola Trovata, come 3 sono le storie di Max Fridman e divisa in 3 le parti la sua terza storia. Sono 3 i volumi di Jonas Fink e 3 gli album della serie Vacanze Fatali, 3 le copertine realizzate per Il Mago, 3 per Orient Express, 3 per Comic Art, 3 per Glamour International Magazine e 3 per Corto Maltese, le più grandi testate del settore. Infine, 3 sono le volte che ha partecipato agli eventi del sottoscritto, Cervia, Cesenatico, Forlì, e 25 anche gli anni passati dalla prima mostra che realizzai con Giardino a Cervia. Prevista anche l’apertura straordinaria per venerdì 24 dicembre dalle 14:99 alle 18:00. Per l’evento copie di fumetti in omaggio al pubblico, fino ad esaurimento. Per informazioni e chiarimenti 339 3085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it.

Giardino è un grande autore che, dopo il debuttato nel 1978 su alcune fanzine, con la pubblicazione del noto personaggio, detective privato di tradizione hard-boiled, Sam Pezzo sulle pagine de Il Mago, rivista di importanza nazionale, da avvio ad un interessante percorso professionale di grande spessore e successo ancora in proseguimento con a seguito altri grandissimi personaggi della Nona Arte come l’ex-agente dei servizi segreti francesi Max Fridman, Jonas Fink, la sensuale protagonista femminile Little Ego, rivisitazione ironicamente erotica di Little Nemo di Winsor Mc Cay, e Eva Miranda, sui testi di Gianni Barbieri, una soap-opera a fumetti completa di spot pubblicitari. Con le sue storie dai titoli ‘Rapsodia ungherese’, ‘La Porta d’Oriente’ e ‘No pasarán’ per Fridman, ‘L’Infanzia’, ‘L’Adolescenza’ e ‘Il libraio di Praga’ per Fink, oltre agli altri personaggi e le storie libere, riceve importanti premi internazionali, a partire dallo Yellow Kid di Lucca al Prix Saint Michel di Bruxelles, proseguendo con riconoscimenti a Sierre, Reims, Lugano, Solliès-Ville, Charleroi, Barcelona, Saint Malo, l’Alph’Art al Salone di Angoulême e l’Harvey Awards al San Diego Comic Con, fino ad essere insignito del premio ‘Gran Maestro del Fumetto’ al Festival di Lucca.

Giardino, autore poliedrico, ha lavorato anche nel campo dell’illustrazione su riviste come Vogue, Je bouquine, Mosquito, Viaggi, etc., e dell’affiche realizzando litografie e serigrafie. I suoi libri sono stati tradotti e pubblicati in Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Islanda, Repubblica Ceca, Croazia, Grecia, Cina, Giappone, USA, Argentina, Brasile. La proposta, che segue gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG), fa parte dell’attività impegnativa di promozione e progettazione che lo Staff Fumettoteca, con eventi culturali e sociali innovativi, propone definendo un chiaro e specifico percorso, che parte dalla comunità per arrivare all’individuo. Impegni che grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2 e l’Associazione Culturale 4Live, prosegue con l’ampia funzionalità della ‘Biblioteca dei Fumetti’ aperta anche quando le altre biblioteche sono chiuse. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni 339 3085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSoste gratuite in Centro per le festività. TAAF: «Penalizzati residenti e più inquinamento»
Articolo successivoDonate attrezzature all’Otorinolaringoiatria di Forlì grazie a “Ritmo basso”
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.