118 coronavirus

Non si arresta il tragico bollettino delle vittime del coronavirus. Oggi la Prefettura di Forlì ha comunicato tre morti a Forlì (due donne di 93 e 97 anni e di 81enne), 40 guarigioni e 12 nuovi positivi. Tutte e tre le persone decedute erano ricoverate a Villa Serena. I decessi salgono a 165 (96 nel Forlivese, 69 nel Cesenate).

Per quanto riguarda i positivi, quelli nuovi sono 12, 4 a Forlì, 5 a Cesena, 1 a Forlimpopoli, Civitella e Cesenatico. I guariti in provincia sono 843 (+40), 462 nel Forlivese (+15), 381 (+25) a Cesena e comprensorio. Restano 5 i pazienti ricoverati nei reparti di Terapia Intensiva: 3 all’ospedale Morgagni-Pierantoni e 2 al Bufalini. I ricoverati scendono a 101 (54 di questi nel Forlivese, 47 nel Cesenate). Sono in isolamento domiciliare 310 persone nel Forlivese e 247 nel Cesenate. Analizzando il totale dei casi (comprensivo di guariti, deceduti e positivi) a Forlì-Cesena si passa a 1.671 (+12).

A Forlì i casi sono poco più di 240. Questi i dati degli altri Comuni dell’Unione dei Comuni che comprendono anche i numeri dei guariti. A Meldola 49 (8 ricoverati, 41 in isolamento), Forlimpopoli 29, Rocca San Casciano 23 (2 ricoverati e 21 in isolamento), Bertinoro 17, Predappio 13, Civitella di Romagna 14, Dovadola 4, Castrocaro 3, Premilcuore 2, Santa Sofia 1.

Anche questa sera – annuncia il sindaco di Modigliana Jader Dardivoglio rinnovare l’appello a tutti i cittadini di Modigliana di rispettare le regole che sono ancora in vigore. Per favore non abbassate la guardia, evitate assembramenti e rispettate le distanze, nei locali e nei luoghi pubblici indossate le mascherine. La emergenza non è finita e ci vuole pochissimo per tornare indietro, dobbiamo evitarlo con l’impegno di ognuno di noi, grazie.
Ieri, come hanno fatto anche altri sindaci, ho chiesto all’Agenzia per la Mobilità Romagnola che vengano adottati i provvedimenti necessari affinché i costi dell’abbonamento per il trasporto scolastico per il periodo di sospensione del servizio venga rimborsato alle famiglie. Voglio segnalare una lodevole iniziativa promossa dalla Agesci di Modigliana, di cui riporto il volantino, con la quale si promuove la raccolta di tablet e PC usati, che verranno ristrutturati e potenziati per essere messi a disposizione dei ragazzi delle scuole dell’obbligo e potere così seguire le lezioni in modalità on line. Ad oggi sono già stati raccolti e sistemati 2 PC ed un tablet che verranno messi a disposizione di altrettante famiglie. Il progetto si propone di potere aiutare quante più famiglie possibile e consegnare alla scuola il maggior numero di PC e tablet. Chi è disponibile può contattare gli scout di Modigliana trovando i riferimenti nel volantino che allego, favorendo così la realizzazione di questo bellissimo progetto rivolto ai ragazzi. Segnalo inoltre che lunedì prossimo, adottando le necessarie accortezze di prevenzione sanitaria, potranno iniziare le prime attività sportive con l’apertura del campo di tennis all’aperto. Anche in questo caso l’avvio di un percorso per la ripresa della attività sportiva“.

Purtroppo devo aggiornarvi negativamente sulla situazione contagiati da coronavirus nel nostro Comune di Civitella di Romagna – spiega il sindaco Claudio Milandrie devo comunicarvi che abbiamo il quattordicesimo caso di positività al virus nel territorio di Civitella di Romagna. La notizia mi è stata comunicata oggi. Si tratta di un cittadino residente nel Comune di Civitella di R. ma domiciliato in altro Comune. Al momento si trova asintomatico presso il proprio domicilio. Ricordo a tutti di continuare ad essere responsabili e rispettosi delle regole che fino ad oggi vi abbiamo chiesto di seguire. Un allentamento delle misure e delle attenzioni non farà altro che riportarci ad una nuova fase 1 come per altro già successo in altri Paesi europei, vanificando tutti gli sforzi fatti fino ad ora. Continuiamo ad indossare mascherine nei locali aperti al pubblico e nei luoghi all’aperto dove non è possibile mantenere la distanza interpersonale di un metro e a rispettare le norme sul distanziamento sociale e igieniche, così come gli spostamenti che devono avvenire unicamente per lavoro, salute e necessità con autocertificazione alla mano (tranne che per fare passeggiate e per andare a lavorare)“.

Questa sera – comunica Roberto Cavallucci sindaco di Meldolavorrei condividere con voi delle belle notizie: due nostri concittadini risultano clinicamente guariti, facendo così salire a 31 il numero complessivo dei meldolesi che hanno superato la malattia e un altro nostro concittadino è stato dimesso dall’ospedale. Negli ultimi due giorni non sono stati registrati nuovi contagi; il numero dei casi positivi è pari a 49 di cui 8 ricoverati in ospedale e 41 in isolamento presso il proprio domicilio. Alla Drudi per altri 7 anziani del reparto covid (14 sono già risultati negativi al primo tampone di controllo) è stata avviata la procedura per considerarli guariti. Vi aggiornerò appena possibile. Queste notizie ci danno speranza e fiducia nel futuro e ci spingono a ripartire tutti insieme; non dimentichiamo di rispettare le misure igienico sanitarie prescritte e di indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici confinati o laddove non sia possibile mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro. Un pensiero affettuoso va a tutti i nostri cittadini ammalati ed alle loro famiglie, con la massima vicinanza mia e dell’intera Amministrazione Comunale“.

CONDIVIDI
Articolo precedenteForlì ricorda le Vittime del terrorismo e delle stragi
Articolo successivoAbituarsi
Lo Staff comprende tutti i membri di 4live. Attivo fin dalla nascita di 4live (01.07.2011) ha lo scopo di comunicare tutte le informazioni e novità relative al nostro progetto.