George Clooney è un simbolo di Hollywood, un tipo figo, intelligente, garbato, elegante e chic. È anche un attore brillante, come dimostrano le sue migliori interpretazioni.

Paradiso amaro (2011)

In questo film Clooney interpreta un marito che vive alle Hawaii di nome Matt King, la cui moglie subisce un grave incidente e finisce in coma. Durante il coma Clooney scopre che lei aveva una relazione extraconiugale, aumentando nel contempo la loro famiglia in sua assenza e un peso tutto contro il suo lavoro come sviluppatore terreno. Clooney fornisce un’interpretazione formidabile nei panni di un uomo che soffre incredibilmente in un immenso dolore alla morte di sua moglie. Tale interpretazione gli è valsa una candidatura ai premi Oscar come miglior attore protagonista.

Le Idi di marzo (2011)

Ambientato durante la corsa alle elezioni primarie per la presidenza degli Stati Uniti, i candidati in competizione (Clooney e Ryan Gosling) si trovano coinvolti in una sfrenata competizione personale tra gatto e topo che supera le elezioni imminenti. Lo stesso Clooney ha contribuito all’ideazione di questo film, sia in qualità co-sceneggiatore che di regista di questa commedia politica in cui recitano il defunto Philip Seymour Hoffman e l’eccellente Paul Giamati.

Michael Clayton (2007)

Michael Clayton (Clooney) è un avvocato che conduce una vita private difficile, in contrasto con la propria professione, il cui settore è comprovato essere pieno di bugie, colpe, corruzione e immoralità. Clayton compare per la prima volta quando arresta la propria auto su una strada deserta, per uscire ad ammirare la dignità e la grazia di un gruppo di cavalli al pascolo. Dal nulla, dietro di lui la sua macchina scoppia in fiamme. Più tardi scopriamo le ragioni del tentativo di farlo fuori, egli è infatti un abile manipolatore presso uno studio legale e tale attività gli ha reso più nemici che amici. Nel film recitano anche Tilda Swinton, Tom Wilkinson e Sydney Pollack, ma l’interpretazione tagliente di Clooney è la forza trainante del film.

Syriana (2005)

Il film d’azione Syriana impiega una serie di storie intrecciate in cui ogni evento conduce a quello successive. Tutto si svolge simultaneamente in diverse parti del mondo, in luoghi come Iran, Texas, Washington, Svizzera, Spagna e Libano. Clooney interpreta Bob Barnes, un agente veterano della CIA che cerca di porre fine al traffico illegale di armi in Medio Oriente, uno dei personaggi centrali coinvolti nella serie di eventi. Il ruolo da lui interpretato gli ha fatto ricevere una candidatura ai Premi Oscar, in questa occasione come miglior attore non protagonista.

Ocean’s eleven – Fate il vostro gioco (2001)

In Ocean’s Eleven e nei due film successivi, Clooney interpreta Danny Ocean, truffatore che intende rapinare tre dei più grandi casinò di Las Vegas, il proprietario dei quali (Andy Garcia) esce con l’ex-moglie di Danny (Julia Roberts). Le stelle presenti nel film sono tante e non possono essere elencati tutti qui per motivi di spazio. Matt Damon, Brad Pitt e Don Cheadle sono solo alcune delle tante. Il film appartiene al filone drammatico del colpo grosso e si rifà al titolo omonimo originale a cui esso si rifa, “Colpo Grosso”, allora interpretato dal cosiddetto “Rat Pack”. Abile quanto Danny Ocean, allo spettatore potrebbe essere perdonato l’idea che Clooney sia un giocatore d’azzardo di successo nella vita reale. Mentre Clooney è noto per giocare a blackjack e a vari altri giochi da casinò, i suoi risultati non sono sempre stati così impressionanti, a differenza dei propri colleghi Damon e Cheadle che hanno entrambi vinto grandi somme giocando a poker, un altro gioco che può essere praticato on-line. Infatti, i casinò online e le loro varie offerte sono uno dei settori leader al momento, ciò significa quindi che George ha ancora tutto il tempo necessario per affinare le proprie capacità. Fino ad allora però, dovrà consolarsi dell’ingaggio ricevuto per la regia dello spin off che vede protagoniste solo donne, Ocean’s Eight, la cui uscita è prevista per l’anno prossimo.