mercoledì, 13 novembre 2019 - 5:11
Cirque Du Soleil
Autori Articoli di Giancarlo Gatta

Giancarlo Gatta

25 ARTICOLI 0 COMMENTI
Forlivese (1965), architetto, laureatosi all’Università degli Studi di Firenze con una tesi su "Piani urbani e forma della città - Forlì e la realizzazione di viale della Libertà", rivelando, già allora, il suo vivo interesse verso gli sviluppi dell’architettura contemporanea dalle avanguardie ai giorni nostri. Docente a contratto per oltre dieci anni all’Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” di Cesena, affianca all’attività, ormai ultraventennale, di libero professionista, quella di ricercatore storico nel campo dell’architettura e dell’urbanistica. Ha contribuito alle seguenti pubblicazioni: Laura Tartari, "Gli oltre sette secoli degli Orfanotrofi di Forlì. Storia e memoria di una realtà locale (1999)"; Ulisse Tramonti e Maria Cristina Gori (a cura di), "Palazzo Morattini un tesoro nascosto (2006)"; di quest’ultimo edificio ha curato il progetto di restauro, relativo al piano nobile. Nell’ambito dell’attività di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione ha progettato e coordinato il recupero della ex Casa del Fascio a Pievequinta di Forlì, lavoro che gli è valso la Menzione d’Onore alla “Festa dell’Architettura Forlì-Cesena 2014”, organizzata dall’Ordine degli Architetti della provincia forlivese. Su tale intervento di restauro ha pubblicato anche il volume "Il restauro della ex Casa del Fascio a Pievequinta di Forlì (2015)" con introduzione curata dal prof. arch. Giorgio Muratore dell’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. Nel 2017 ha curato e pubblicato con Franco D’Emilio il volume "Predappio al tempo del Duce - Il fascismo nella collezione fotografica Franco Nanni", raccolta di immagini, recentemente riconosciuta dallo Stato di interesse storico nazionale. Il 2018 lo vede pubblicare il volume "Predappio. Il racconto di un progetto compiuto, 1813 - 1943", che rappresenta lo studio analitico-documentale della nascita e sviluppo del nuovo centro urbano pedemontano, per come oggi possiamo visitarlo.
secondo piano della stazione di Forlì

Ricordo quando ero studente e, settimanalmente, assieme ad altri amici, andavamo in stazione per salire su caotiche carrozze per raggiungere chi Bologna o chi, come me, Firenze, per frequentare l'università. Proprio a Firenze, ricordo...
caproni

Pochi giorni fa sono entrato negli uffici dell'Agenzia delle Entrate a Forlì per completare l'iter d’iscrizione a un portale telematico e, mentre salivo lo scalone, mi è caduto l'occhio sui tre bassorilievi che lo...
piscina ex gil o ONB

Non stupisce che molti non conoscano la scala elicoidale presente nella palestra dell'ex Opera Nazionale Balilla, edificio progettato dall'architetto romano Cesare Valle, realizzato fra il 1933 e 1935, presente in viale della Libertà a...
sorci-verdi

Espressione minacciosa, d'uso comune a Roma ma anche nel resto d'Italia, che prefigura l'avvio di un processo irto, difficoltoso e non senza sofferenze o, in forma più pittoresca, col significato di far vedere qualcosa...
Archivio-Mengoni

Milano non ha certo bisogno di essere presentata né tantomeno occorre sottolineare la sua centralità per quanto attiene il mondo della finanza, dell’industria, della moda, del design e della cultura in generale. La centralissima...
Guido Agosti

Ho più volte sfogliato una rivista mensile che ho in ufficio, pubblicata nel 1927, ma mai mi ero soffermato sull'articolo titolato "Guido Agosti" perché a me, quel nome, non diceva proprio nulla e non...
collage Rocca Ravaldino

Oggi l’unica rocca rimasta a Forlì è quella di Ravaldino, chiamata anche Rocca di Caterina Sforza (altri Rocca di Forlì), recentemente tornata alle cronache perché argomento trattato nella campagna elettorale per l’elezione del nuovo...
asilo santarosa

Il 2 giugno, si sa, è festa nazionale ma io ho partecipato ad un'altra festa perché voluta e organizzata dalle Suore Orsoline di Maria Vergine Immacolata di Gandino a Predappio che, dall'inverno 1929, gestiscono...
foresta di Notre Dame

Un disastro irreparabile quello occorso alla cattedrale di Notre Dame a Parigi che grazie all’intervento di esperti pompieri non è degenerato causando anche il crollo delle murature. Drammatico assistere in diretta alla furia dell’incendio...
belvedere

Credo che per molti forlivesi, non più giovani come il sottoscritto, l'espressione "giardino pubblico" rimandi unicamente al parco presente in prossimità di Piazzale della Vittoria. Ricordo che da bambino ci andavo spesso, la domenica,...

Storia controversa quella dell'antico passato della Rocca delle Caminate, mai realmente approfondita in modo scientifico, ma da quando fu restaurata una prima volta tra il 1925 e il 1928, per poter essere donata a...
alea rifiuti

Grazie, caro amico sconosciuto, per aver riempito con i tuoi sacchetti di indifferenziata il mio bidone della plastica che gli addetti di Alea aveva svuotato e che, per ovvie ragioni, era rimasto in strada...
palazzo-uffici statali di Forlì

Durante il Ventennio la forlivese Piazza Aurelio Saffi, già Vittorio Emanuele, mutò volto più volte anche demolendo interi fabbricati e ricostruendo nuovi e moderni edifici. Il primo a essere realizzato ex novo, abbattendo edifici...
liceo artistico forli

Spiace, e anche delude, constatare che la sede del Liceo Artistico e Musicale Statale forlivese è ancora scorticata, "spellata", senza il suo originario rivestimento a causa di un intervento di messa in sicurezza delle...
Fulcieri Paulucci di Calboli al Pincio

Qualche giorno fa si è celebrato a Forlì il centenario della morte di Fulcieri Paulucci di Calboli avvenuta il 28 febbraio 1919. Personaggio noto ai forlivesi, ma non solo, perché ritenuto, dai più, un...
piazzale della Vittoria

Alla soglia dei novant'anni dalla data dell'inaugurazione avvenuta il 28 ottobre 1932, il Monumento ai Caduti presente al centro di Piazzale della Vittoria a Forlì spicca ancora solennemente con i suoi quasi trenta metri...
filanda maiani

Misterioso il fatto che vi siano pochi studi e pochi approfondimenti, rare e sporadiche le pubblicazioni, su quale fosse la consistenza industriale nella città di Forlì fra fine ‘800 fino alla prima guerra mondiale...
rocca delle caminate 1943

Rocca delle Caminate è un castello a cavaliere della collina tra la vallata del Rabbi e quella del Ronco, la cui storia ultramillenaria è ancora tutta da scrivere. Dista da Forlì una quindicina di...
ponte-morandi

Doloroso rievocare la tragedia immane del parziale crollo del Ponte Morandi sul Polcevera a Genova avvenuta il 14 agosto 2018 e che ha strappato ai loro cari quarantatré persone che il caso ha voluto...
palazzina Orsi Mangelli

Forlì fra la fine dell’ottocento e i primi del novecento fu una delle prime città più industrializzate d’Italia e molto fiorente era il mercato dei “bachi da seta” perché dalle nostre parti cresce facilmente...

Seguici!

4,600FansMi piace
63Sottoscrittori+1
229FollowerSegui