statistiche siti
4live Logo 4live Logo

Leggilo in 2 minuti

Hockey. Forlì soffre ma batte Civitavecchia e raggiunge Vicenza in testa

img of Hockey. Forlì soffre ma batte Civitavecchia e raggiunge Vicenza in testa
Ultimo aggiornamento:

Dopo una partita estremamente combattuta, la Libertas porta a casa il bottino pieno; prossimo impegno a Viareggio in attesa del big match casalingo con Vicenza. Al pattinodromo di Via Ribolle arriva Civitavecchia, una formazione ostica da affrontare con la quale tradizionalmente i match non sono avari di emozioni, e anche stavolta il pronostico è stato ampiamente rispettato.

L’incontro inizia con una fase di studio, in cui entrambe le compagini danno priorità alla fase difensiva, e i portieri vengono impegnati con tiri da posizioni non impossibili. Il ritmo cresce però in maniera costante, Forlì si fa pericolosa in qualche occasione dalle parti della porta Civitavecchiese, e i laziali dal canto loro iniziano a pressare con maggiore costanza le partenze dei romagnoli. E’ proprio durante una faticosa uscita dal proprio slot che Forlì segna la prima rete; Cimatti esce in balaustra, passa lungo a Carli, sfuggito al proprio marcatore con Civitavecchia sbilanciata in attacco, e goal in uno contro zero.

Ma la festa romagnola dura nemmeno un giro di lancette, tant’è che un azione a gestione familiare dei fratelli Tranquilli porta il risultato in parità a ridosso del suono della sirena. La ripresa pare ricalcare il solco del primo tempo dove le azioni però aumentano di intensità creando non pochi grattacapi ad entrambe i goalie, che iniziano a diventare protagonisti. Forlì resiste strenuamente anche ad un paio penalty killing, e a 14.05 dalla fine Bernardoni confeziona l’assist per Ballarin che da posizione centrale non sbaglia e riporta in vantaggio la Libertas.

Civitavecchia prova il tutto per tutto e mette sotto assedio la porta forlivese, ma come nel match di andata trova di fronte il “muro” Cipriano che si esibisce in un paio di miracoli e difende il risultato; a meno di un minuto dalla fine i laziali tolgono il portiere ma Forlì resiste.
Tre punti molto importanti che portano Forlì in testa alla classifica a braccetto con Vicenza. Il prossimo impegno sarà sull’ostico campo di Viareggio.