statistiche siti
4live Logo 4live Logo

Leggilo in 2 minuti

Ercole Baldini, quattro serate al San Giacomo per celebrarne la leggenda

img of Ercole Baldini, quattro serate al San Giacomo per celebrarne la leggenda
Ultimo aggiornamento:

Dopo il grande successo di pubblico dell’inaugurazione della mostra antologica “Ercole Baldini. Una leggenda italiana”, dedicata al campione del ciclismo italiano e romagnolo, il Comune di Forlì e la casa editrice Minerva di Bologna organizzeranno 4 serate-evento per celebrare e ricordare le imprese di Baldini (soprannominato a quei tempi, per la sua velocità e potenza, “Il treno di Forlì”), e per parlare del ciclismo di ieri e di oggi insieme a ospiti d’eccezione.

Ogni appuntamento avrà luogo all’Auditorium San Giacomo di Forlì nel P.le Guido da Montefeltro 12, e inizierà alle ore 20,45 con ingresso libero. “Baldini ha rappresentato e rappresenta per tutti noi un punto di riferimento insostituibile del ciclismo su strada. Un uomo che ha saputo coniugare la passione per la bicicletta e le vittorie iridate con l’umiltà, il sacrificio e l’attaccamento alla propria terra. Il grande successo di pubblico riportato dalla rassegna a lui dedicata dal Comune di Forlì ne è la riprova: in due giorni abbiamo contato più di 480 ingressi, file di appassionati e semplici cittadini ai Musei San Domenico e un diffuso entusiasmo tra addetti ai lavori e non solo” le parole del sindaco Gian Luca Zattini.

Mercoledì 15 novembre un piacevole talk show condotto dai giornalisti Beppe Conti, curatore della mostra, e Leo Turrini che dialogheranno con tre grandi campioni di ieri, pronti a onorare la memoria di Ercole Baldini: Beppe Saronni, Gianni Bugno e Claudio Chiappucci.
Beppe Saronni, come Baldini, ha vinto il Giro d’Italia (però due volte) e il Mondiale a Goodwood, 24 anni dopo Ercole. Gianni Bugno, invece, è stato il primo italiano ad aggiudicarsene due consecutivi di titoli iridati, nel ’91 e nel ’92, anche lui in trionfo al Giro d’Italia 1990 vestendo la maglia rosa dalla prima all’ultima giornata. Infine Claudio Chiappucci, che tutti conoscono come “El Diablo”, ha avuto in comune con Baldini il gusto per l’impresa. Ha vinto la Sanremo ’91 attaccando addirittura nella discesa del Turchino, lontanissimo dal traguardo, così come la spettacolare tappa del Tour de France ’92 a Sestriere in maglia a pois di miglior scalatore. Beppe Conti e Leo Turrini faranno loro raccontare storie e avventure di grande ciclismo.