statistiche siti
4live Logo 4live Logo

Leggilo in 2 minuti

Adesso Pellegrino Artusi parla in cinese

img of Adesso Pellegrino Artusi parla in cinese
Ultimo aggiornamento:

Adesso Artusi parla anche in cinese. Sarà presentata ufficialmente venerdì 17 novembre, all’Istituto Italiano di Cultura di Pechino, la versione in cinese di “La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene” tradotta dal professor Wen Zheng, responsabile del Dipartimento di lingua italiana della Beijing Foreign Studies University.

La presentazione della nuova traduzione del manuale artusiano (che si affianca alle molteplici edizioni già realizzate, dall’inglese al tedesco, dal portoghese allo spagnolo, dal polacco al russo) si inserisce nel programma della Settimana della cucina italiana nel mondo, in pieno svolgimento in questi giorni e che vede Casa Artusi partecipare alla missione in Giappone organizzata dalla Regione Emilia–Romagna.

A fare gli onori di casa durante l’evento pechinese sarà il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Federico Antonelli, con la presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Cina Massimo Ambrosetti. In scaletta, fra gli altri, gli interventi della signora Liu Hong, vice direttore della China South Publishing, della professoressa Monica Bezzegato, lettrice MAECI all’Università di Pechino, di Eugenio Loccarini, Delegato dell’Accademia Italiana della Cucina a Pechino, e naturalmente quelli del traduttore Wen Zheng e del curatore del volume Wang Ruizhi.

La presidente della Fondazione Casa Artusi Laila Tentoni parteciperà con un saluto video. Durante l’incontro saranno proiettati anche una video presentazione di Cassa Artusi una clip dedicata alla candidatura della cucina italiana. Insomma, sarà un’importante occasione per far conoscere in Cina non solo l’opera del grande Pellegrino Artusi, ma anche la città di Forlimpopoli e la nostra tradizione gastronomica. Aspetti a cui il pubblico cinese guarda con molto interesse, come ha dimostrato anche il recente successo riscosso dalla tournee cinese della forlimpopolese d’adozione Veronica Gonzalez con lo spettacolo “Cucina in punta di piedi”.