Mamamet

Forlì riporta a casa lo scudetto di Mamanet. Podio romagnolo, a Roma, per la quinta edizione del campionato nazionale di Mamanet, lo sport pensato per promuovere la rete sociale tra donne adulte e mamme e che solo a Forlì riguarda un centinaio di donne over 30. Forlì domina le finali con due squadre: oro all’AiCS Volley Venere allenata dalla coach Raffaella Ottobretti; argento all’ AiCS Volley Giove (che aveva vinto il campionato lo scorso anno con coach Ottobretti) allenata quest’anno da Ilenia Bombardi. Bronzo alla Puglia con il team Mamanet Salento.

Nel centro sportivo Tellene e alla palestra Maiorana di Roma, nell’ultimo week end di novembre, sono state oltre 200 le mamme che si sono contese il titolo nazionale, riunite in 20 squadre provenienti da 5 regioni diverse, per una partecipazione davvero record: 5 i team provenienti dalla nostra provincia. Oltre ai due medagliati, anche 3 da Forlimpopoli, del club Juventinità.

Protagonisti dei due giorni di campionato sono stati poi il divertimento e il fair play e un terzo tempo fatto di balli e tavole imbandite nel pieno rispetto dello spirito di Mamanet, che vuole le donne unite in una pro-attiva rete sociale. La medaglia del fair play è andata poi a Silvana Falasca Zamponi, 77enne di Teramo, in campo con l’ASD Respira Libera: lei è stata premiata direttamente dal forlivese Bruno Molea, presidente nazionale AiCS, per la partecipazione, il coraggio e lo spirito sportivo dimostrati.

Al ritorno a Forlì, i due team da podio sono stati celebrati con una serata di festa alla presenza della presidente di AiCS Forlì – Cesena Catia Gambadori e del presidente di AiCS Volley Maurizio Mancini. La cena è dunque stato il momento migliore per ritrovarsi tutte insieme, ricordare i momenti di gioia attraverso un video celebrativo e condividere ancora una volta la grande passione. Un momento di socializzazione per tutte, con il grande obiettivo e promessa di essere ancora lì tra qualche mese a festeggiare ancora risultati di pregio.