Campus Universitario Forlì

Si svolgerà da mercoledì 5 a lunedì 10 ottobre a Bologna e nei Campus della Romagna (Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini) la terza edizione di Alma Mater Fest, la festa di benvenuto dell’Università di Bologna. Una manifestazione lunga sei giorni permetterà all’Ateneo e alle città che ospitano le sue sedi di presentarsi e accogliere al meglio le studentesse e gli studenti. Partecipazione, condivisione, una nuova occasione per stare insieme, conoscersi, parlare dal vivo sono questi i principi che animano la manifestazione. I temi portanti della sei giorni saranno la condivisione di idee e l’importanza del sapere e della parola, il clima e l’ambiente, i diritti umani e la memoria grazie al coinvolgimento di docenti e ospiti che animeranno dibattiti e incontri.

Alma Mater Fest è infatti un’occasione per far conoscere le tante “dimensioni” dell’Alma Mater ma anche per vivere momenti di sport e convivialità, per assistere a spettacoli e dimostrazioni, partecipare a visite guidate e tornei sportivi.
A Forlì il 10 ottobre ci sarà modo di ascoltare la lectio magistralis di Alexander Stubb ex premier finlandese, ora direttore della Scuola di Governance transnazionale dell’Istituto Universitario Europeo (ore 16 presso il Teaching Hub). Prima di lui Maurizio Molinari responsabile ufficio stampa del Parlamento Europeo ed ex studente del Campus di Forlì racconterà la sua esperienza di studente e di cittadino EU (ore 15,00).

Oltre agli incontri sarà possibile assistere a spettacoli teatrali come quello di “Sergei Orlov” – Accademia Perduta (5 ottobre alle ore 18,00); “I capricci del destino” di Cantieri Meticci (5 ottobre alle ore 21,00) e lo spettacolo multilingue “dimensionerasmus”, messo in scena da studentesse e studenti del Campus di Forlì, coordinato da docenti della Babele Teatrale, che andrà in scena al Teatro Testori il 5 ottobre alle ore 20,30.

Il programma dell’Alma Mater Fest sarà poi arricchito da numerose visite guidate alla scoperta dei servizi del campus e da cacce al tesoro come quella organizzata dentro alla Biblioteca Ruffilli e quella rivolta agli studenti internazionali con l’App Forliviamo.
Novità assoluta saranno le social media foto che gli studenti potranno realizzare con un cartonato su modello polaroid e che poi saranno pubblicate sui social del campus.

All’ingresso del Teaching Hub ci sarà anche la possibilità di vedere da vicino il prototipo di Onda Solare esposta in mostra il 5 ottobre. Non c’è festa senza musica e sport. A questo proposito non mancheranno apertivi e dj set, dimostrazioni e tornei di numerose discipline (fit boxe, pilates, nuoto, yoga e tanto altro ancora). Il 10 ottobre alla presenza delle autorità ci sarà anche l’inaugurazione (ore 12,00) della nuova gestione della mensa del campus. Alma Mater Fest è un progetto dell’Università di Bologna sviluppato in collaborazione con il CUSB che si svolge con il supporto e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e dei Comuni di Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini.