Rari Nantes Romagna impegnata ai campionati mondiali in Finlandia

0
Rari Nantes Romagna in Finlandia

Ancora un’ultima fatica gloriosa di quest’anno agonistico 2021-22 per gli atleti di Rari Nantes Romagna: dal 25 al 27 agosto, sette giovani più un atleta paralimpico della società hanno partecipato ai campionati mondiali CSTI-World Games in Finlandia a Oulu. Alla manifestazione erano presenti sette nazioni: Italia, Austria, Olanda, Belgio, Israele, Iran e Finlandia. Gli 8 atleti di Rari Nantes, accompagnati dall’allenatrice Vania Panichi, rappresentavano l’AICS per l’Italia.

I ragazzi, emozionati per l’importanza di questa competizione internazionale, nonostante la stanchezza di fine stagione, hanno espresso il loro massimo potenziale: Riccardo Ravaioli (classe 2006) ha vinto cinque ori, due argenti e due bronzi, con ottime performance sui 50 e i 100 farfalla e sui 50 stile libero; Caterina Sirri (2007) ha conquistato un oro, sette argenti e un bronzo; Diego Gatta (2008), un oro, tre argenti e due bronzi; Sofia Ravaioli (2006), due argenti e un bronzo; Giusy Belperio (2008), due argenti e due bronzi; e infine Margherita Bronzetti (2007) e Alice Rondoni (2008) hanno vinto due argenti a testa. Invece Marco Lijoi, 34enne, atleta paralimpico (ipovedente) ha ottenuto uno splendido 3° posto nei 200 stile libero, in gara con i normodotati, ricevendo quindi poi un premio speciale come primo ed unico atleta paralimpico partecipante alla manifestazione; soltanto a partire dalla prossima edizione, che si svolgerà a Roma nel 2023, saranno presenti anche le gare specifiche per le categorie degli atleti paralimpici.

Alla fine, ben trentasei sono state le medaglie portate a casa dagli atleti di Rari Nantes Romagna, quasi la metà delle 77 totali vinte dall’Italia, che, nella classifica delle nazioni partecipanti, si è piazzata al secondo posto, dopo l’Austria, vincitrice dei campionati.