Orasì Basket Ravenna – Unieuro Forlì: 80-87

Unieuro Forlì: Cinciarini 19, Gazzotti, Valentini 13, Adrian 18, Pollone 3, Munari n.e, Ndour n.e, Radonjic 2, Penna 11, Benvenuti 7, Flan, Raivio 14. All: Martino.
OraSì Ravenna: Anthony 14, Giordano 2, Musso 11, Bartoli 12, Bocconcelli 9, Calvi 2, Onojaife 8, Galletti 1, Giovannelli, Petrovic 13, Laghi, Bonacini 8. All: Lotesoriere.
Parziali: 18-22; 43-49; 59-68.
Arbitri: Bongiorni, Galasso, Vittori.

L’Unieuro comincia nel migliore dei modi la Supercoppa portando a casa la vittoria al termine di una gara giocata con personalità con 5 uomini in doppia cifra. Sono 15 gli assist di squadra e con Cinciarini miglior marcatore della partita con 19 punti. Mercoledì, all’Unieuro Arena, la seconda gara del girone contro Cento.

In avvio i biancorossi trovano diverse soluzioni offensive, affidandosi anche al tiro da tre punti (5 nei primi 6′) e mettendo in campo energia e intensità. Dopo 8′ Martino ha già ruotato 9 giocatori e a fine primo quarto sono in 6 ad avere segnato, contribuendo al 18-22 alla prima sirena. Forlì approccia bene il secondo periodo, trovando subito il 21-28 con Raivio, Adrian e Penna, ma l’OraSì recupera e rientra, prima di un nuovo allungo biancorosso che porta al 35-43, guidato dai lunghi e chiuso dalla tripla di Cinciarini. Il primo tempo finisce con il buzzer-beater di Penna (43-49).

Con l’aggressività difensiva e la volontà di condividere il pallone in attacco, l’Unieuro arriva a toccare il +10 (50-60) a metà del terzo periodo, ma il copione della partita si ripete e Ravenna rientra con due triple di Bocconcelli. La squadra in questoesordio ufficiale ha personalità e intraprendenza e non si scompone: Valentini, Cinciarini e Raivio confezionano un parzialino di 3-8 che chiude il quarto e sarà decisivo per la partita (59-68 alla terza sirena). Il margine solcato a fine periodo dà morale e fiducia e i biancorossi continuano a giocare di squadra mettendo in campo il frutto del lavoro delle prime settimane di preparazione: si mantiene un vantaggio che si aggira costantemente attorno ai 10 punti fino agli ultimi minuti nei quali i padroni di casa accorciano. Ma i liberi di Cinciarini e Penna sigillano la vittoria forlivese (80-87).