Fridays For Future

Dopo la grande partecipazione della prima assemblea, è tornato a riunirsi il comitato promotore “Clima di elezioni”, formatosi in vista della marcia globale per il clima prevista per venerdì 23 settembre anche a Forlì. Diverse anime della città, dell’associazionismo studentesco al mondo cattolico della Diocesi, si sono messe insieme per due obiettivi in vista di queste elezioni: partecipazione al voto ed elezioni climatiche.

Capiamo la sfiducia nei partiti da parte dei cittadini, spesso giustificata. Ma non vogliamo lasciare che essa si trasformi in sfiducia nella politica e astensionismo, soprattutto da parte dei più giovani” dice Giulia Rossi, Rete degli Studenti Medi.

Inoltre, siamo uniti anche perché vogliamo elezioni climatiche. Dopo l’ennesima estate da record appena passata, le catastrofi in giro per il mondo e nel nostro paese, vogliamo mandare un messaggio chiaro: l’ambiente, il clima, non sono punti come altri dentro ad un programma elettorale. Devono essere il punto nevralgico intorno al quale migliorare la nostra società, declinandovi lavoro, energia, istruzione, welfare, mobilità” aggiunge Giacomo Zattini, Fridays For Future Forlì.

Siamo già un bel gruppo, ma nelle prossime settimane vogliamo raddoppiare il numero di realtà partecipanti. Questi due punti ci riguardano tutti” conclude Edoardo Russo, presidente di Azione Cattolica Forlì-Bertinoro. L’appuntamento per tutte le nuove associazioni e singoli cittadini interessati è per lunedì 5 settembre alle ore 20,30 in via Valverde 15, secondo piano.