Basket Forlì

Unieuro Forlì – Benedetto Cento: 56-75

Unieuro Forlì: Cinciarini 16, Gazzotti, Valentini 11, Adrian 13, Pollone 9, Munari, Ndour n.e, Radonjic 1, Penna 4, Benvenuti 2, Flan, Benzoni n.e. All: Martino.
Benedetto XIV Cento: Zilli n.e, Marks 19, Tomassini 15, Baldinotti, Kuuba 5, Ulaneo n.e, Toscano 15, Zampini 7, Berti 6, Archie 8, Moreno. All. Mecacci.
Arbitri: Vita, Centonza, Grazia.

Spettatori: 650.Prima sconfitta per l’Unieuro, contro una squadra di buona qualità e più avanti di condizione ed affiatata rispetto ai forlivesi. Con il roster ancora praticamente rivoluzionato e ancora incompleto, per coach Martino le difficoltà erano assicurate. Qualche sprazzo di qualità si è visto così come una buona difesa a tratti, tuttavia la prestazione resta insufficiente con brutte percentuali al tiro e poche idee. Il migliore per Forlì è Cinciarini, seguito da Adrian che ha fatto vedere il suo talento solo nell’ultimo quarto. Per Cento invece sono Marks e Tomassini, autentiche spine nel fianco della difesa forlivese.

Flan, Cinciarini, Adrian, Valentini e benvenuti compongono il primo quintetto ufficiale della stagione. 5-0 fulmineo degli ospiti che sorprendono Forlì con un ottimo movimento palla.
Valentini risponde con due punti su azione personale. I padroni di casa soffrono l’intensità messa in campo dalla Tramec che colpisce con ottime percentuali grazie ai vari Toscano, Marks e Kuuba. Si arriva quindi sull’ 11 a 18 dopo cinque minuti. Nonostante qualche errore al tiro di troppo Forlì entra in partita con Pollone e la bella tripla in transizione di Cinciarini che accorcia a due le distanze.

Il secondo quarto comincia con due punti di Benvenuti su grande intuizione di Adrian che lo pesca tutto libero sotto canestro. Cento approfitta di qualche problema difensivo dei padroni casa ed allunga a +9 con la tripla di Marks e la poderosa schiacciata di Archie. Visibilmente arrabbiato coach Martino che dopo l’ennesima bomba di Marks chiama timeout per ricompattare la squadra, evidentemente indietro di condizione rispetto agli ospiti. Nulla cambia però, e Tomassini punisce ancora dall’arco lontano per il +15. Si vedono spunti di qualità da parte di Adrian che tuttavia non si concretizzano. Pollone con una giocata da 2+1 riavvicina i suoi e nell’ultima parte del periodo una buona difesa fa da contraltare a basse percentuali e poche idee offensive.

Il terzo quarto comincia sul 27-41 per gli ospiti. Archie si carica del suo terzo fallo personale dopo un’intensa spinta su Valentini e si accomoda dunque in panchina. Cinciarini si scalda ed infila due triple consecutive, intervallate da Marks che buca la difesa forlivese e appoggia facilmente da sotto.
La fiammella della speranza è flebile ma a tenerla accesa ci pensa il gioco a due Valentini-Pollone che portano tre punti preziosissimi che valgono il -10. Il quarto si rivela molto equilibrato senza strappi ne da una parte ne dall’ altra. La situazione è sicuramente favorevole alla Tramec, con l’Unieuro che deve trovare la giusta continuità per rientrare in partita. Si apre quindi l’ultimo quarto sul +14 ospite. Adrian sale in cattedra, segna 8 punti di fila mostrando una qualità che nei primi tre quarti era rimasta in ombra. Il suo lavoro però viene reso quasi nullo da Tomassini che non sbaglia letteralmente nulla e mantiene così le distanze invariate a 5 minuti dal fischio finale. Cento è attualmente superiore a Forlì e gli ultimi minuti di partita lo dimostrano con gli ospiti che allungano ulteriormente vincendo meritatamente. Il match termina 56-75.

Michele Prati