Vittorio Sgarbi in “Canova” all’Arena San Domenico

0

I Musei San Domenico di Forlì espongono, nella loro collezione permanente, la famosa statua della dea Ebe del Canova, un patrimonio artistico e culturale di immenso valore. Proprio nell’anno in cui ricorre il secondo centenario della morte del grande artista, lo storico e critico d’arte Vittorio Sgarbi ne celebra la vita e le opere con uno spettacolo a lui intitolato, Canova appunto, in cui sarà accompagnato dai musicisti Carlo Bergamasco (al pianoforte) e Marcello Corvino (al violino), che andrà in scena all’Arena San Domenico sabato 6 agosto alle ore 21,15.

Nella lezione-spettacolo Vittorio Sgarbi traccia il ritratto e il percorso di un artista moderno ripercorrendone le opere attuali per poetica e risultati estetici.
Accendendo dialoghi impossibili con alcuni artisti coevi e non, è ricostruito un periodo cruciale della storia dell’arte e della società che fu. Canova è vivo perché le sue opere continuano a vivificare il nostro presente con la loro esistenza che possiamo ammirare dal vivo alla Gypsotheca di Possagno, ai Musei Vaticani e alla Galleria Borghese, al Louvre, all’Hermitage e in numerosi musei del mondo, tra i quali anche i Musei San Domenico di Forlì. Una serata immaginaria in uno spettacolo da non perdere per ripartire curiosi a visitare con occhi nuovi i musei e le loro collezioni.

Antonio Canova (Possagno, 1757-Venezia, 1822) è ritenuto il massimo esponente del Neoclassicismo in scultura e soprannominato per questo “il nuovo Fidia”. Intimamente vicino alle teorie neoclassiche di Winckelmann e Mengs, Canova ebbe prestigiosi committenti, dagli Asburgo ai Borbone, dalla corte pontificia a Napoleone, sino ad arrivare alla nobiltà veneta, romana e russa. Tra le sue opere più note si ricordano Amore e Psiche, Adone e Venere, Ebe, Le tre Grazie, Paolina Borghese, La Venere Italica, Ercole e Lica.

Biglietti: 27 euro. Prevendite: dal martedì al sabato dalle ore 10,00 alle ore 13,00 alla biglietteria del Teatro Diego Fabbri in via Dall’Aste. Prenotazioni telefoniche (0543/26355): dal martedì al sabato dalle ore 11,00 alle ore 13,00. Biglietti online: Vivaticket. La sera di spettacolo la biglietteria dell’Arena San Domenico aprirà un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. Info: www.accademiaperduta.it.