Poderi Dal Nespoli Marta Gasparotto

Poderi Dal Nespoli Forlì – Wessling Vermins: 14-0 (4°)

Nel loro unico match in calendario per la seconda giornata di Coppa, le forlivesi si sono sbarazzate del Wesseling campione di Germania con un significativo 14-0, e sospensione della partita dopo quattro inning per la regola della “manifesta superiorità”.
Già alla terza partita, l’attacco della Poderi dal Nespoli è esploso in tutto il suo potenziale: poche le valide tutto sommato, ma 11 dei 14 punti sono arrivati grazie a tre fuoricampo. Il primo, da tre punti, l’ha firmato Beatrice Ricchi, sbloccando il risultato e indirizzando da subito il match nella direzione voluta da Forlì. Gli altri due li ha messi a segno Marta Gasparotto (nella foto in azione): il neoacquisto della squadra romagnola ha atteso tutta la stagione di finire la riabilitazione dopo un pesante intervento alle ginocchia, e di fatto ha ricominciato a giocare con continuità proprio in occasione della Coppa. Wesseling ha fatto le spese della sua voglia agonistica: la friulana ha realizzato due “Grand Slam”, due fuoricampo a basi piene, per un totale di otto punti messi in cassaforte. Due Grand Slam nella stessa partita per mano dello stesso battitore sono un evento letteralmente unico non solo nel softball, ma anche nel baseball.

Del resto del match non mette conto parlare. L’attacco romagnolo ha dettato legge dall’inizio alla fine, la difesa non si è mai distratta, mentre in pedana di lancio è andata Ilaria Cacciamani. L’azzurra, all’esordio in Coppa Campioni, ha tirato una partita convincente, senza concedere niente alle mazze tedesche, che pure non erano da sottovalutare in sede di pronostico.

Per il mercoledì, il calendario ha riservato alla Poderi dal Nespoli un altro doppio impegno. Al mattino, alle 11,15, è prevista la partita contro Les Comanches francesi; nel pomeriggio alle 18,00 c’è la sfida alle spagnole del Rivas, una partita difficile contro un altro avversario molto rinforzatosi per la Coppa e decisamente temibile.