celebrazione eccidio Ca Cornio

Oggi tra Ca’ Cornio e San Valentino si è tenuta la celebrazione del 78° anniversario della uccisione dei partigiani del battaglione Corbari. Una manifestazione semplice, bella e partecipata, iniziata con la partenza da Montebello della escursione lungo il sentiero segnato dal CAI di Modigliana e dedicato al partigiano Adriano Casadei. Il nuovo percorso è stato inaugurato dalla presidente del CAI di Faenza all’arrivo a Ca’ Cornio dove alle 11, nel Piazzale antistante la casa, si è svolta la rappresentazione teatrale “Actung Banditen” dedicata alle vicende del battaglione Corbari” è il commento del sindaco di Modigliana Jader Dardi.

Rivivere la scena che racconta della uccisione di Iris Versari, Silvio Corbari, Adriano Casadei negli stessi luoghi in cui si è svolta, ha emozionato gli stessi bravissimi attori, Carla Lama e Claudio Tombini, oltre ai tanti partecipanti. Molto partecipato anche il pranzo a San Valentino, preparato dal gruppo scout, a cui è seguita la parte più istituzionale della celebrazione, accompagnata dalla banda di Modigliana, con la presenza dei gonfaloni dei comuni di Modigliana, Tredozio, Forlì, Portico di Romagna e Marradi oltre ai labari e le bandiere dell’Anpi, a cui è poi seguita la celebrazione della Messa. Una bella giornata, ricca e densa di significato, ben al di fuori della retorica di una semplice celebrazione; il tema dell’antifascismo, dei valori legati alla conquista della libertà, il valore dell’impegno personale, sono stati toccati dalle tante testimonianze e al centro di tutti gli interventi, civili e religiosi, il tema della pace su cui si sono uniti tutti i partecipanti, ai quali rivolgo il mio più sincero ringraziamento” conclude Dardi.