panchina rossa

Nella serata di ieri, in piazza Sant’Antonio a Predappio vicino alla Casa dell’acqua, è stata inaugurata una nuova panchina rossa smart con una cerimonia a cui hanno partecipato il sindaco Roberto Canali, le assessore Francesca Farolfi e Carla Ravaglia e i capigruppo in consiglio comunale. La panchina rossa smart, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, è stata gentilmente donata al Comune di Predappio dal Comitato Consorti del Rotary Club Forlì Tre Valli.

All’inaugurazione erano presenti, oltre alla coordinatrice del Comitato Cristina Trevisani, un nutrito numero di consorti e di soci del Rotary Club Forlì Tre Valli. Hanno partecipato all’evento anche Gabriella Vassura e Martina Rubechini del Centro donna del Comune di Forlì che hanno illustrato la situazione vissuta quotidianamente nel comprensorio forlivese.

Questa panchina rossa è la prima di un progetto denominato “Rosso in panchina”: le panchine rosse sono diventate simbolo di rifiuto della violenza nei confronti delle donne e, sebbene già presenti in diverse città italiane, visto il forte impatto visivo e il profondo significato, il Comitato Consorti del Rotary Club Forlì Tre Valli intende promuoverne l’installazione presso tutti i Comuni delle Vallate del Forlivese attraverso un progetto pluriennale, proprio perché convinto che le panchine rosse siano ormai da considerare un monumento civile dal significato immediato capace di coinvolgere tutti, anche i più giovani, e rappresentino un elemento di sensibilizzazione al rispetto di genere.
La panchina dotata di attacco USB, hotspot Wifi e ricarica per la bicicletta elettrica, è frutto di una donazione di GMR Enlights. “Si ringraziano le ditte Antaridi e Natura Verde per la cura e la rapidità con cui hanno svolto lavoro di allestimento e montaggio“.