Morrone: «Forlì e Romagna ignorate su fondi per luoghi di culto»

0

I fondi per la messa in sicurezza sismica nei luoghi di culto e il restauro del patrimonio culturale andranno tutti in Emilia: sconcerta l’esclusione dai benefici del PNRR dei progetti presentati dalle diocesi della Romagna.” Così Jacopo Morrone, deputato della Lega.

Si tratta di una decisione che non tiene conto delle urgenze che riguardano il patrimonio culturale del territorio, che rappresenta una risorsa anche dal punto di vista del turismo.
Ad esempio la diocesi di Forlì-Bertinoro aveva presentato progetti per il Duomo, San Mercuriale, Fornò, Carmine, la Badia di Dovadola, la concattedrale di Bertinoro e San Donnino in Soglio a Rocca San Casciano. Si tratta di interventi particolarmente urgenti a fronte di moltissime altre esigenze” spiega l’onorevole romagnolo.

Nei giorni scorsi il ministero dei beni e delle attività culturali si è detto pronto a finanziare tre interventi per ogni diocesi della Romagna, una misura che sembra un contentino a fronte dei progetti presentati, che sono già frutto di una selezione in termini di urgenza.
Presenterò un’interrogazione per chiedere al Ministro le motivazioni della scelta di premiare solo una parte della nostra regione” ha concluso Morrone.