Voucher centri estivi. PD: “1.200 famiglie escluse dal contributo”

0

Perché l’Amministrazione comunale non è intervenuta in tempo per trovare le risorse necessarie per i contributi alle famiglie che iscrivono i propri figli ai centri estivi? La data ultima per le iscrizioni era fissata al 10 giugno e solo oggi il Comune scopre, e solo dopo la segnalazione di una mamma, di non avere sufficienti denari? Il Comune di Forlì ha registrato nell’ultimo rendiconto approvato un risultato di conto economico di oltre 3 milioni di Euro e un risultato di amministrazione di oltre 59 milioni di euro, con un fondo cassa di 73 milioni di Euro. Se sono stati spesi da questo Comune 550 mila euro in luci e addobbi natalizi in tempo di pandemia, siamo certi che con altrettanta facilità saranno trovate le risorse necessarie per sostenere le famiglie della nostra città. Ben più prioritarie delle luminarie”.

Il gruppo consiliare PD interviene con un question time in Consiglio Comunale sulla vicenda del mancato finanziamento per i voucher dei centri estivi: sono infatti oltre 1.200 le famiglie forlivesi – il 70 per cento – tagliate fuori dai contributi per le iscrizioni ai centri estivi. In sostanza, su 1.700 domande presentate sul territorio forlivese, solo 535 hanno ottenuto il contributo di 336 Euro.

Il numero totale delle richieste era già nella disponibilità del Comune di Forlì in tempo utile perché l’Amministrazione potesse dedicare le risorse necessarie, in attesa di ricevere gli stanziamenti regionali – concludono i consiglieri Dem – ed era a conoscenza dell’aumento delle domande ben prima del termine della scadenza. Ci aspettiamo che agli annunci del sindaco seguano i fatti”.