Polizia Locale sotto a San Mercuriale

È di grande soddisfazione il bilancio che possiamo ricavare dal passaggio della 1000 Miglia a Forlì. Nata nel 1927 come corsa di velocità, è stata sinonimo di resistenza meccanica per la lunghezza del percorso. Il suo fascino intatto rivive oggi come corsa di regolarità per auto d’epoca, vere opere d’arte, sculture in movimento. La manifestazione, che è iniziata ieri sera con l’esposizione di auto e moto d’epoca e da corsa nell’ambito dei “Mercoledì in Centro”, ha visto la partecipazione di una vasta cornice di pubblico che si è assiepato per ammirare e fotografare i bolidi del passato. Il tutto è stato allietato da tanti punti di ristorazione all’aperto sparsi nel centro storico. Il riscontro di pubblico ed il gradimento suscitato non possono che indurci a lavorare con l’organizzazione della 1000 Miglia fin da adesso per riproporre anche in seguito questo spettacolare evento” è il commento del vicesindaco Daniele Mezzacapo.

Si ringrazia la Polizia Locale per l’attività di sorveglianza svolta ieri nell’ambito dei “Mercoledì in Centro” in concomitanza con l’iniziativa legata al passaggio della 1000 Miglia e proseguita oggi con la partenza della tappa da Forlì. Ben 6 pattuglie sono state impiegate per la tutela dei partecipanti alla kermesse. Se il tutto è stato vissuto serenamente dalla cittadinanza, nella massima tranquillità e nel rispetto regole e delle leggi lo dobbiamo all’opera discreta e silenziosa di questi agenti a cui va il nostro sentito plauso” conclude Mezzacapo.