Unieuro Forlì – Acqua San Bernardo Cantù: 76-72

Unieuro Forlì: Bruttini (0/2), Rush 6 (0/4, 2/3), Giachetti 9 (2/6, 1/5), Bolpin 14 (1/2, 4/7), Lucas 14 (2/7, 3/9), Ndour n.e, Bandini n.e, Zambianchi n.e, Natali 5 (0/1, 1/3), Pullazi 20 (5/7, 3/3), Benvenuti 8 (2/4, 1/1), Palumbo n.e, All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 12/33. Tiri da tre: 15/31. Tiri liberi: 7/11. Rimbalzi: 39 (24+15).
Pallacanestro Cantù: Stefanelli 17 (1/2, 4/6), Allen 11 (4/8, 1/4), Da Ros 12 (2/4, 2/4), Nikolic 17 (5/6, 2/3), Bucarelli 4 (2/3), Boev n.e, Borsani n.e, Severini (0/2 da tre), Cusin 5 (2/3), Vitali (0/3, 0/2), Bayehe 6 (2/5), Tarallo n.e. All.: Sodini.
Tiri da due: 18/34. Tiri da tre: 9/25. Tiri liberi: 9/12. Rimbalzi: 31 (23+8).
Arbitri: Boscolo Nale, Puccini, Pecorella.
Note – Spettatori: 2385.

Nella bolgia del Palagalassi è Cantù a sbloccare il punteggio con 5 punti firmati Allen e Bayeye. L’Unieuro dopo un momento iniziale di affanno si scatena, firmando un parziale di 9-0. Impeccabili da fuori con un 5/5 da tre, i padroni di casa allungano sugli avversari provando la prima fuga con un Bolpin on fire. La qualità dei canturini però esce fuori, grazie anche all’ingresso in campo dei due veterani Cusin e Vitali. La tripla allo scadere di Da Ros infatti segna la perfetta parità tra le due squadre ad inizio secondo quarto.

Nikolic parte forte: nei primi tre minuti mette a segno 8 punti. La solita tenacia di Pullazi è l’arma di Forlì in questo momento, che combatte su ogni pallone e si dimostra fondamentale sia a rimbalzo che in fase offensiva con 9 punti. A metà quarto un finora spento Lucas lascia il campo per Giachetti, il quale finalmente si sblocca e avvicina i suoi a -4. Si scatenano quindi Stefanelli e Nikolic: con 13 punti a testa sono loro le principali bocche da fuoco di Cantù e all’intervallo il divario raggiunge addirittura la doppia cifra, 38-48.

Si riparte forte con 5 punti dei casalinghi seguiti subito da altrettanti canturini: i padroni di casa sembrano non riuscire a rientrare in partita. Pullazi e Bolpin però non sono d’accordo, e con un parziale, tutto loro, di 9-2 riportano il punteggio in parità a metà quarto. Importante menzione anche per Lucas che finalmente si fa vedere e porta i suoi primi punti uniti ad un ottimo lavoro in cabina di regia.

Sotto i colpi di Giachetti si entra nell’ultimo quarto, che vede Forlì comandare di 3.
L’Acqua San Bernardo si riavvicina con il micidiale Stefanelli che colpisce da tre. La stessa arma viene utilizzata da Lucas, che sembra un altro giocatore rispetto al primo tempo. I lombardi subiscono l’ottimo periodo degli uomini di Dell’Agnello e perdono fiducia commettendo svariati errori. La tripla (fortunosa?) di tabella di Rush segna il +6 casalingo, seguito dal timeout ospite a 3 minuti dal termine. Si raggiunge però l’ultimo minuto in parità. Prima il 20° punto di Pullazi, poi una preziosissima palla recuperata da Forlì a 6 secondi dalla fine fanno esplodere di gioia il palazzetto. La freddezza di Giachetti dai liberi chiude ogni speranza di rimonta dei canturini, e sul 76-72 la gara si conclude portando la serie a gara 4.

Michele Prati