Le Grand Bleu

0

Guardando la mappa della riviera romagnola e l’elenco delle località balneari a cui quest’anno è stata assegnata la Bandiera Blu si potrà facilmente notare un’apoteosi di vessilli che da Comacchio a Cattolica ricoprono quasi interamente le spiagge degli oltre 90 chilometri costieri della nostra regione, con due sole eccezioni.

Partendo da Lido di Volano nella costa ferrarese, la Bandiera Blu è presente in ogni spiaggia, così come lo è nell’intero tratto ravennate fino ad arrivare a quello costiero della provincia di Forlì-Cesena in cui però incontriamo la prima eccezione: le località balneari senza il riconoscimento della FEE sono Gatteo Mare e Savignano Mare. Il vessillo blu torna poi a sventolare da San Mauro Mare fino a Torre Pedrera esclusa, dove da lì in poi per 18 chilometri, in pratica in tutte le località balneari a nord e sud di Rimini, è completamente assente per poi infine tornare su tutte le spiagge da Riccione fino a Cattolica.

Ferrara: Lido Spina, Lido di Volano, Lido delle Nazioni, Lido degli Scacchi, Pomposa, Garibaldi, Lido degli Estensi.
Ravenna: Ravenna, Marina Romea, Porto Corsini, Marina di Ravenna, Punta Marina Terme, Lido Adriano, Lido di Savio, Lido di Dante, Lido di Classe e Casal Borsetti, Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata.
Forlì-Cesena: Cesenatico, Zadina, Levante, Valverde, Villamarina, Ponente, San Mauro Mare.
Rimini: Bellaria-Igea Marina, Riccione, Brasile, Misano Centro e Porto Verde, Misano Adriatico e Cattolica.