Forlimpopoli

“Tu sei un valore – Work in progress per una vita” è il titolo della mostra – accompagnata da un documentario con lo stesso titolo – che sarà allestita alla Basilica di San Ruffillo dal 13 al 17 maggio in occasione della festa del Patrono di Forlimpopoli San Rufillo, a cui la basilica è per l’appunto dedicata. Primo vescovo di Forlimpopoli, San Rufillo è considerato anche il santo che, tra il IV ed il V sec. d.C. ha portato la cittadinanza alla fede cristiana combattendo, insieme a san Mercuriale, san Leo, san Gaudenzio e san Pietro Crisologo, l’eresia ariana che era particolarmente diffusa in Romagna.

L’esposizione “Tu sei un valore”, organizzata dalla Comunità Cristiana di Forlimpopoli con il patrocinio del Comune, sarà presentata in anteprima nel corso di un incontro pubblico che si terrà giovedì 12 maggio, alle ore 20,45, nel teatro Verdi. Interverranno Yana Alieva e Irina Larykova, della Ong Emmaus di Kharkiv (Ucraina), che dialogheranno con Silvio Cattarina, fondatore e presidente della Cooperativa Sociale “L’Imprevisto” di Pesaro. Sul palco con loro anche Elisa Abbondanza, coordinatrice della Scuola San Giuseppe di Forlimpopoli e il prof. Andrea Nembrini, preside della L. G. Primary school di Kampala in Uganda.

Durante l’apertura della mostra sono previste anche visite guidate che si terranno da venerdì 13 a domenica 15 alle ore 18,15, mentre lunedì 16 e martedì 17 sono fissate alle ore 17,00. La presentazione di “Tu sei un valore” apre idealmente il programma di iniziative per la festa di San Rufillo, patrono della città artusiana, che si celebra il 16 maggio.

Fra gli eventi previsti, il II Palio di San Rufillo, che si terrà nel pomeriggio di sabato 14 maggio dalle ore 15 con il coinvolgimento di ragazzi delle scuole elementari e medie e si concluderà con un apericena e un momento musicale, mentre domenica 15 maggio, dalle ore 20,30 nel tendone di S. Rufillo sarà di scena la Cumpagnì dla Zercia.
Il momento culminante delle celebrazioni sarà lunedì 16 maggio, alle ore 11,00 nella Basilica di San Rufillo, con il Pontificale presieduto da monsignor Livio Corazza, Vescovo della Diocesi di Forlì–Bertinoro.