Basket Cantu-Unieuro Forli

Unieuro Forlì – Acqua S.Bernardo Cantù: 61-64

Unieuro Forlì: Bruttini 16 (4/5), Giachetti 12 (3/5, 0/4), Lucas 10 (1/8, 1/8), Benvenuti 9 (2/4, 1/1), Bolpin 6 (1/3, 1/4), Rush 5 (1/4, 1/4), Natali 3 (1/3), Pullazi (0/2, 0/2), Zambianchi n.e, Palumbo n.e, Ndour n.e, Bandini n.e. All.: Dell’Agnello.
Tiri da due: 13/34 (38%). Tiri da tre: 4/23 (17%). Tiri liberi: 23/28 (82%). Rimbalzi: 37 (28+9). Assist: 8.
Acqua S.Bernardo Cantù: Allen 15 (4/8, 1/5), Da Ros 10 (4/8, 0/3), Bucarelli 10 (2/3, 2/3), Stefanelli 10 (3/6, 0/2), Nikolic 7 (2/3, 1/1), Vitali 5 (1/2, 0/3), Cusin 4 (2/4), Bayehe 3 (0/2), Severini (0/1, 0/2), Tarallo n.e, Boev n.e, Borsani n.e. All.: Sodini.
Tiri da due: 18/37 (49%). Tiri da tre: 4/19 (21%). Tiri liberi: 16/19 (84%). Rimbalzi: 36 (32+4). Assist: 7.
Parziali: 12-14, 21-17, 16-19, 12-14.

Finisce qui la stagione dell’Unieuro, dopo una bellissima partita che ha visto due grandi squadre affrontarsi a viso aperto e sempre rispettandosi a vicenda. Gara dal punteggio basso, frutto di percentuali al tiro non eccelse per entrambe le compagini. Per Cantù prestazione importante di Allen (15 pts, 7 reb). A Forlì non basta Bruttini (16 pts, 12 reb, 7 falli subiti con 23 di valutazione), tra i pochi ad offrire una prestazione all’altezza della serata. In generale comunque non è stata una partita semplice per nessuno dei giocatori , a cui però va fatto un grandissimo applauso per l’impegno e il cuore profusi in ogni partita onorando la maglia, a dispetto della stagione a dir poco travagliata. Complimenti quindi a Cantù per la vittoria e un in bocca al lupo per il prosieguo dei playoff.

Due canestri dalla media portano avanti Cantù nei primi minuti. Troppa imprecisione invece per l’Unieuro, che trova i primi due punti su azione dopo 4 minuti con Bolpin. Sfida tra i play delle due squadre, con Lucas che prende svariati tiri senza però incidere; d’altra parte Allen è molto più caldo, con 8 punti segnati per i suoi. Nonostante ciò il lavoro difensivo di Forlì è ottimo e concede solo tiri complicati agli avversari. Coach Sodini gioca la carta Vitali-Cusin dalla panchina che tuttavia non incide granché sulla gara; anzi, con una tripla di Rush e 4 punti di Bruttini i forlivesi accorciano le distanze fino al -2 di inizio secondo quarto.

Bella giocata del lungo romagnolo che batte Cusin in palleggio e conclude con un gancio.
Importante il suo apporto anche a rimbalzo, stravincendo le lotte in post. L’attacco di Cantù passa quindi dalle mani di Nikolic e Bucarelli, distinguendosi soprattutto per cinismo ed efficacia segnando 10 punti in due nel giro di pochi minuti. Il poco vantaggio che riescono a guadagnare però è vanificato dal gioco fluido e veloce dei padroni di casa. Prima Benvenuti, Bruttini poi, mettono a segno canestri importantissimi in relativa tranquillità, che portano Forlì per la prima volta in vantaggio con un parziale di 7-0. Allen fallisce il controsorpasso allo scadere del quarto e si va quindi al riposo lungo sul +2 casalingo.

L’Acqua S.Bernardo riparte con la tripla del cecchino Bucarelli e i primi 4 punti di Da Ros: è sorpasso canturino. Forlì parte ingolfata e nella prima metà del terzo quarto ottiene solo 4 punti, di cui due da tiro libero: time out quindi di Dell’Agnello. Davvero troppe palle perse per i romagnoli, che vedono scappare gli avversari a +6. Come nel match di giovedì sera, dopo un’iniziale prestazione incolore, Lucas sembra svegliarsi ed infila una serie di canestri importantissimi che permettono ai suoi di cominciare l’ultima frazione di gioco sotto di un solo punto.

La tensione aumenta in questi minuti decisivi per il futuro dell’Unieuro. Stefanelli dalla lunetta è glaciale, in più arrivano incredibilmente i primi due punti di un imprecisissimo Vitali che danno respiro ai canturini. Bruttini accorcia nuovamente con una schiacciata in contropiede dopo un grandissimo recupero. Non solo: dominante a rimbalzo, subisce un fallo antisportivo che aiuta a tenere la partita più aperta che mai, raggiungendo la perfetta parità a 5 minuti dalla fine. Il Palagalassi è una bolgia, la temperatura incandescente, la partita meravigliosa. Un discutibile fallo antisportivo a Pullazi riporta avanti gli ospiti, con Vitali che segna dalla lunetta. Cusin lascia i suoi a 3 minuti dalla fine commettendo il suo quinto fallo, seguito a ruota da Rush. Ancora una volta è totale equilibrio nel punteggio, grazie ai due punti di Giachetti.

Comincia l’ultimo minuto. Cantù avanti di tre con la tripla di Allen. 15 secondi dal termine: gli ospiti possono chiudere la gara ma commettono infrazione di 24 secondi, così Forlì può sperare ancora. Dopo il time out di Dell’Agnello, palla in mano a Giachetti che concede a Lucas il tiro del sorprasso, l’americano spara da tre ma, purtroppo per i suoi, non trova nemmeno il ferro. La gara dunque termina, così come i playoff dell’Unieuro, sul punteggio di 61-64.

Michele Prati