Il cordoglio del sindaco Zattini per la morte di Widmer Valbonesi

0

Con profondo dispiacere abbiamo appreso la notizia dell’improvvisa scomparsa di Widmer Valbonesi, storico punto di riferimento a Forlì e in Romagna del Partito Repubblicano Italiano, amministratore pubblico di grande esperienza, persona schietta e leale. A Widmer mi legava un’amicizia personale che si era rafforzata nel corso del tempo anche grazie al confronto costante e proficuo, da lui sempre assicurato, alle amministrazioni civiche nelle quali sono stato impegnato. Come sindaco di Forlì ricordo il contributo assicurato in ben quindici anni di attività da consigliere comunale del gruppo repubblicano, iniziato con l’elezione nel 1980 e proseguito per tre mandati fino al 1995. Sempre attivo nei dibattiti di politica locale e nazionale, Valbonesi interveniva con contributi sostenuti da un approccio fatto di studio e passione politica forgiata in una vita al servizio del partito dell’Edera, così come attraverso la presenza fisica ai momenti pubblici sottolineava la fede ai valori democratici e costituzionali, dalle celebrazioni per ricordare la Repubblica Romana del 9 febbraio alla Festa della Liberazione dove ci eravamo saluti poche settimane fa” è il commento e il ricordo di Gian Luca Zattini.

Forlì e la Romagna lo ricordano anche come esponente di primo piano del movimento cooperativo, come giornalista della Voce Repubblicana e come vicesegretario Nazionale in carica del PRI. Ai familiari giungano l’affetto e la vicinanza dell’intera comunità forlivese. In questo triste momento mi faccio interprete dei sentimenti di cordoglio da parte della Giunta, del Consiglio Comunale e dell’Amministrazione civica, unendo in un abbraccio i militanti del Partito Repubblicano Italiano e tutti coloro che con Widmer Valbonesi hanno condiviso percorsi di lavoro, partecipazione civica e impegno politico” conclude il sindaco di Forlì.