campionati regionali di categoria 2022

Appena il tempo di riprendere fiato e l’atletica si trasferisce a Piacenza per assegnare i primi titoli della stagione outdoor 2022. In una giornata torrida, che poco si addice agli sforzi e ancora di più al completo recupero degli atleti dopo i Campionati di Società, svoltisi nella nostra città nel week end passato, l’atletica regionale celebra i suoi migliori talenti di tutte le categorie ad esclusione degli assoluti che avranno luogo a Parma il 28 e 29 maggio. È un’atletica che corre veloce verso i Campionati Italiani di giugno, vero e proprio mese vitale, obiettivo di ogni atleta. Ma torniamo a Piacenza dove sabato e domenica 21 e 22 maggio, la Libertas Atletica Forlì si è presentata in forze decisa ad ottenere piazzamenti di rilievo per incrementare il suo già prestigioso palmares e ci riesce col rilevante bottino di 5 ori, 1 argento e 6 bronzi.

Vincono il titolo di Campione Regionale 2022: Francesco Amici nel salto in lungo promesse con 6.38m, Alexander Bartolini nei 400hs juniores con 56”74, Giada Donati nei 800m allieve con 2’14”64, Luca Marsicovetere nei 200m allievi con 22”37 e doppia il titolo nei 400m con 49”71. Giada Donati conquista la piazza d’onore nei 400m allieve con 57”72, mentre ottengono il bronzo Francesco Amici nei 400hs promesse con 54”74, Manuel Barbuscia nei 200m promesse con 23”63, Alexander Bartolini nei 400m junior con 51”36, Francesco Blasi nel salto in lungo allievi con 5.74m, Daniele D’Acapito nel giavellotto junior con 43.34m, Mathilde Versari nei 200m junior con 32”52. A rendere ancora più rilevante la giornata sportiva ed entusiasmare la dirigenza bianco-rossa, è giunta la notizia in queste ore: Giada Donati e Luca Marsicovetere sono stai convocati alla 39° edizione del Brixia Meeting internazionale giovanile di Bressanone, con atleti provenienti da Germania, Svizzera, Slovenia e Italia.

Come il settore assoluto della Libertas Atletica Forlì sta raccogliendo risultati di valore nazionale, così il suo settore giovanile non è da meno e in soli 5 anni di programmazione, può già vantare talenti di valore nazionale che vedremo impegnati ai prossimi Campionati italiani Individuali Cadetti del 1 e 2 ottobre a Caorle: Andrea Bartolini nel giavellotto con 51.16m, attualmente primo nel ranking stagionale; il velocista Fabrizio Caporusso con un personale di 9”20 manuale, in attesa della conferma col cronometraggio automatico; Elisa Cortesi nel giavellotto con 35.82m quinta nel ranking stagionale; infine Luca Franco sempre nel giavellotto con 43.89 a soli 11 cm dal minimo di partecipazione. Quattro giovani emergenti, tre dei quali provenienti dal lancio del giavellotto, disciplina regina in terra di Romagna, che ha dato lustro e fama internazionale alla nostra città grazie a lanciatori leggendari quali Raffaele Bonaiuto prima e Giuliana Amici poi. Saranno loro a ricevere il testimone direttamente dalla loro allenatrice?