Laura Vigna Softball Forlì

Rhea Caronno – Poderi Dal Nespoli Forlì
Gara1: 3-8; Gara2: 4-3

Finisce con un pareggio la sfida fra Poderi dal Nespoli e Rhea Caronno, le forlivese tornano dalla Lombardia con un buon risultato. Le due formazioni imbattute nella giornata di apertura rimangono appaiate in testa alla classifica del girone B. In una giornata ventosa anzi esageratamente ventosa, le Poderi dal Nespoli chiude a proprio favore gara 1 con il punteggio di 3-8, mentre in gara 2 le lombarde in rimonta fanno loro l’incontro con il minimo scarto 4-3 a proprio favore.

Gara1 in pedana opposte a Cacciamani le varesine alternano tre diverse lanciatrici, iniziano con Silvia Durot che in 4.1 inning lanciati subisce 5 punti, sostituita da Riboldi per due riprese che incassa altri 2 punti ed infine la mancina Messina chiude l’incontro subendo l’ottavo punto dalle forlivesi. La partita parte subito con l’attaco della Poderi che va a segno al primo inning con 3 punti pesanti, Cacciamani lead off apre la giornata con un singolo, avanza in seconda e poi in terza su eliminazione di Cerioni, con due out viene data base intenzionale a Ricchi ma sarà Veronica Onofri con un triplo a spingere a casa i primi due punti di Cacciamani e Ricchi. Con Onofri in terza la giovane Mambelli con un singoli porta Onofri a casa per il parziale di 0-3 alla prima ripresa. In pedana la partenza di Cacciamani non è delle sue solite i primi due battitori vengono passati in base ball, poi c’è il primo K dell’incontro su Sheldon, altra base ball questa intenzionale sulla Rossini, qui la pitcher forlivese riprendete le redini della gara e due strike out consecutivi chiudono la ripresa.

Al terzo inning il Caronno si fa pericolo con due corridori in base un insidioso pop un diamante, complice anche il vento, non viene raccolto al volo dal prima base e anzi dopo l’impatto con il terreno rotola in zona foul permettendo ai due corridori sulle base di pestare il piatto die casa base e mettere due punti a referto, portando il parziale sul 2-3 al terzo inning. La reazione delle romagnole è immediata, Mambelli in base su colpito, due out veloci su Carlotta Onofri e Laghi, sarà la giovane Spiotta a fare avanzare Mambelli in seconda con un singolo a cui segue il lungo triplo di Cacciamani che porta a casa due punti e ripristina le distanze nel punteggio. Mentre sulla pedana di Caronno Riboldi sostituisce Durot Cacciamani ritorna in controllo della partita. All’ultimo attacco forlivese la svizzera Jameyson apre con un doppio, poi Veronica Onofri batte un singolo, segue Mambelli che con un altro singolo spinge a casa il primo punto, nel box si presenta Carlotta Onofri che batte un volata di sacrificio che spinge a casa la sorella Veronica per il secondo punto della ripresa ed infine la valida di Laghi porta a tre i punti della ripresa con il parziale che sale a 2-8 per le forlivesi. La parte bassa della ripresa vede subito un triplo di Caldon che viene poi spinta a casa dal singolo di Alicart, segue la baseball a Cecchetti ma poi tre volate all’esterno chiudono l’incontro sul punteggio di 3-8 per la Poderi dal Nespoli, 11 le valide battute contro le 6 delle lombarde, nel Box Mambelli chiude 2 su 2 e sempre con due valide ma su quattro turni troviamo Cacciamani, Jameyson, Veronica Onofri. In pedana Cacciamani mette a segno 10 strike out e concede 5 basi ball e 6 valide.

Gara2 in pedana opposta alla cubana Tornes la Poderi dal Nespoli schiera Carlotta Onofri. La prima formazione che mette punti sul tabellone è quella forlivese, al secondo inning con due corridori sulle basi sarà Laghi che con un singolo spinge a casa i due punti del vantaggio, 0-2 il risultato alla seconda ripresa. Le padrone di casa accorciano con un fuoricampo da un punto della venezuelana Alicart, 1-2 il parziale. Alla ripresa successiva un punto per le romagnole a cui risponde un punto per le caronnesi, l’aggancio viene nell’inning successivo il quinto, prima entra il punto del pareggio segna Alicart su singolo di Ambrosi segue poi Messina entrata a correre per Ambrosi che sfrutta un lancio pazzo di Onofri che vale il sorpasso, 4-3. Nelle ultime due riprese Forlì porta giocatori in base ma non riesce a chiudere il giro e agguantare il pareggio e la gara finisce 4-3 per le padrone di casa. Alla fine la Poderi dal Nespoli batte più valide 8 contro 7 e commette meno errori 0 contro 1. Nel box anche in gara due da segnalare Veronica Onofri con un 3 su 3. Mentre in pedana la cubana ha la meglio sulla Carlotta Onofri, per Tornes 8 valide 2 basiball e 8 K, mentre per Onofri saranno 7 le valide, 5 basiball e 2 K.

Pronostico rispettato, anche se un pizzico di rammarico ci puo essere per Forlì per aver perso la gara su un lancio pazzo, ma c’è altresì soddisfazione per la prestazione e per la consapevolezza che oggi le romagnole hanno affrontato una formazione già al completo in tutti i reparti, mentre nelle file romagnole ci sono ancora assenze importanti sia nel box sia in pedana di lancio, sicuramente al ritorno vedremo in campo un’altra Poderi.

Tutte le altre sfide della giornata si sono chiuse con un pareggio. Nel Girone B sono scese in campo Old Parma – Bussolengo, in gara 1 le venete si sono imposte 7-0 sulle emiliane, mentre in gara 2 hanno subito il ritorno delle parmigiane e hanno ceduto 0-5 il risultato finale di gara due. L’altra sfida giocata in mattinata ha visto il pareggio fra Castelfranco e Nuoro, prima gara è durata solo 4 riprese 11-1 il finale per le venete, mentre gara due molto più combattuta è finita al terza ripresa supplementare, il Nuoro è riuscito a battere 3 punti alla decima ripresa e chiudere a proprio favore l’incontro con il punteggio di 6-3.

Nel girone A, come nel girone B tutti gli scontri sono finiti in parità, nel match clou della giornata il Pianoro dopo 3 ore di gioco ed un continuo rincorrersi nel punteggio a la meglio sul Bollate, al secondo inning supplementare sul punteggio di 12-9 per il Bollate il gran slam dell’americana Noland del Pianoro spinge a casa i 4 punti che valgono il sorpasso e la chiusura della gara sul 13-12 a favore delle bolognesi. In gara due l’attacco di Bollate con 16 valide ha chiuso la gara sul 10-4 a favore delle Lombarde. Nell’altro incontro i programma pareggio anche qui, la Sestese a Collecchio cede gara 1 per 5:0 per le emiliane, ma in gara 2 il Collecchio seppur in vantaggio fino all’ultima ripresa accusa il ritorno della Sestese che sfruttando anche una serie di errori dei padroni di casa segna ben 6 punti che ribalta il risultato e la gara si chiude 7-4 a favore delle toscane.
Sabato prossimo, vigilia di Pasqua, la Poderi dal Nespoli sarà di scena ancora in trasferta in quel di Bussolengo.