Il Forlimpopoli vince l’ultimo derby della stagione

0

Forlimpopoli – Oleodinamica Forlivese Forlì: 4-3

Forlimpopoli: Grazioli, Kurti, Zarri, Ottavi, Dilecce, Cirillo, Esposito, Minotti, Zavatti, Antolini, Corsini. All. Sciglioccolo.
Oleodinamica Forlivese Forlì: Cassano, Benhya, Fabbri, Cangini Greggi, Betnacort, Horikawa, Rossi, La Corte, Salvatore, Simone, Di Maio, Ragazzini. All. Vespignani
Arbitri: Nargiso di Ferrara, De Simone di Modena.
Note – Ammoniti: Ottavi, Ragazzini, Minotti.
Marcatori: 16′ Zarri (FP) del p.t.; 4′ Betancort (F), 6′ Fabbri (F), 15′ aut. Di Maio (F), 17′ Esposito (FP), 20′ Cangini Greggi (F), 25′ Minotti (FP) del s.t.

Calcio a 5. L’ultimo derby stagionale va al Forlimpopoli che coi tre punti ottenuti conquista la matematica salvezza. Oleodinamica che esce sconfitta per 4-3 al termine di una vera e propria battaglia con continui capovolgimenti nel risultato ma può ancora sperare di centrare i playoff, infatti il pareggio del Balca, che regala la vittoria del campionato con un turno d’anticipo alla Real Casalgrandese, permette ai ragazzi di mister Vespignani di mantenere lo svantaggio sui ferraresi secondi sotto i dieci punti e se sabato nell’ultima partita di regular season battessero il Parma centrerebbero la meritata partecipazione ai play-off promozione.

Il primo squillo arriva l 4′ con Kurti che in semi rovesciata mette alto dopo una prima respinta di Cassano su incursione di Esposito. Forlì che si affaccia in avanti un minuto dopo e impegna in corner Corsini prima con Benhya poi con Betancort. Al 7′ lungo linea di capitan Cangini per Betancort il cui diagonale supera Corsini ma esce di un nulla. Equilibrio che si rompe al 16′ con un tap-in vincente di Zarri sotto la traversa dopo corta respinta di Cassano sul tiro in corsa di Antolini. Zarri con una deviazione al volo testa i riflessi di Cassano sfiorando il raddoppio al 17′ poi al 21′ è Salvatore con la porta sguarnita a non centrare lo specchio da posizione molto defilata. Stessa scena dalla parte opposta un minuto dopo con Esposito che sbaglia il facile piattone per il 2-0. Al 29′ ancora padroni di casa vicini al raddoppio con Esposito che libera Ottavi al limite ma Cassano sventa in uscita bassa.

Forlì prova a cambiar passo nella ripresa Fabbri al 3′ impegna in spaccata Cordini poi un minuto dopo lo stesso pivot forlivese si gira nello stretto al limite e smarca sul secondo palo Betancort che appoggia in rete il gol del pareggio. Forlimpopoli torna pericoloso di rimessa con Zarri che colpisce la base del palo al 5′ ma sul ribaltamento di campo Cangini dalla destra libera a centro area Fabbri che in spaccata di punta supera Corsini ribaltando il risultato.

L’inerzia del match sembra esser girata ma un episodio riaccende il furore agonistico dei padroni di casa che trovano il pari al 16′ con un tiro di Esposito da fallo laterale di destra che trova nell’area forlivese la sfortunata deviazione nella propria porta di Di Maio. La partita si riaccende e le occasioni fioccano: Rossi al 16′ spara alto solo davanti a Corsini mentre dall’altra parte Esposito a tu per tu con Cassano non sbaglia superandolo con un pallonetto per il 3-2 Forlimpopoli. La reazione forlivese non tarda ad arrivare con capitan Cangini che inizia e conclude in rete un azione di contropiede dopo lo scambio con Fabbri per il 3-3.

Al 21′ Minotti a tu per tu con Cassano si fa ipnotizzare ma al 25′ lanciato da Cirillo sull’out di sinistra si fa perdonare insaccando la rete del 4-3 che risulterà decisiva infatti il forcing finale forlivese con Di Maio impiegato come quinto di movimento non porta alla rete del pareggio sfiorata prima con una girata a fil di palo di Fabbri al 26′ e con un palo al 28′ dopo una carambola su Cirillo che nel tentativo di spazzare rischia la clamorosa autorete.