Digital transformation

Oggi si sente parlare spesso di Industria 4.0, una nuova rivoluzione che oramai abbraccia quasi tutti i settori della nostra società, dalle banche alle assicurazioni, passando per gli acquisti di prodotti e di servizi. Si fa riferimento alla cosiddetta digital transformation, ovvero al passaggio sempre più frequente dal fisico al digitale, come nel caso della dematerializzazione degli archivi cartacei. Le aziende devono necessariamente abbracciare questo percorso, per allinearsi al contesto attuale e per non perdere fette importanti del mercato.

Cos’è la trasformazione digitale e altre informazioni utili

Come anticipato poco sopra, quando si parla di digital transformation si fa riferimento al passaggio dal fisico al digitale; processo che può coinvolgere tantissimi comparti diversi, dalla produzione alla gestione del magazzino. Questo lo sa bene la Lombardia, che in Italia si assesta al primo posto quanto a digitalizzazione, elevandosi al di sopra di una media italiana di per sé piuttosto carente.

A supporto di questa trasformazione intervengono alcuni software che migliorano e semplificano la gestione di determinati aspetti, fino al punto da automatizzarli del tutto. La trasformazione digitale include anche l’offerta di servizi digital ai propri clienti, come la possibilità di comprare la merce su e-commerce. 

È importante coinvolgere non solo i clienti ma anche i dipendenti, formandoli nella maniera corretta e fornendogli i migliori strumenti del digital e dell’hi-tech. Anche il governo è intervenuto per facilitare questo passaggio, attraverso una serie di agevolazioni destinate alle aziende. Questo perché la digital transformation rappresenta una chiave fondamentale per allineare l’industria italiana a quella dei paesi esteri più avanzati. 

Le agevolazioni sono volte ad avviare più velocemente il processo di trasformazione digitale delle aziende. Naturalmente queste ultime, per poter accedere ai finanziamenti, dovranno rispettare determinati requisiti, da verificare prima di fare domanda.

L’importanza dei dipendenti per la digital transformation

Coinvolgere i dipendenti nella digital trasformation vuol dire renderli ancora più partecipi nella mission aziendale. Il datore di lavoro può incentivare i lavoratori ad acquisire una maggiore familiarità con il digital, in diversi modi.  Può ad esempio offrire al dipendente l’occorrente per muoversi in questo mondo, come un pc ad alte prestazioni, oppure fornendo dispositivi accessori: supporti per computer, custodie e tappetini per mouse personalizzati, reperibili facilmente su alcune piattaforme specializzate

Oltre agli aspetti materiali, ci sono anche le competenze da tenere in considerazione. Per questo motivo, è altrettanto importante investire cifre ampie in corsi di formazione o di aggiornamento, perché il successo di un’azienda dipende sempre dalla qualità e dal grado di preparazione dei professionisti che lavorano al suo interno. 

Purtroppo in Italia questo è un problema: il grado delle competenze digital e tech è mediamente molto basso, e di conseguenza la formazione dei dipendenti diventa un punto ancor più urgente da trattare. È bene ricordare, infatti, che i mercati non aspettano chi resta indietro, e che l’Italia sfortunatamente si è mossa con un notevole ritardo.