Fiume Ronco-Bidente

Partono da Meldola i lavori di manutenzione ordinaria del fiume Ronco e del torrente Bevano, che interesseranno a breve anche altri Comuni della provincia. E proprio nell’area golenale sulla riva destra del Ronco-Bidente, uno dei tratti interessati dagli interventi, l’Amministrazione comunale ha messo a dimora 500 piante provenienti dal vivaio forestale regionale “Castellaro” di Galeata, di cui 400 fornite gratuitamente dalla Regione nell’ambito del progetto “Mettiamo radici per il futuro”.

Un risultato reso possibile grazie alla collaborazione di tanti soggetti diversi, dal Comune all’associazionismo locale, dal volontariato di Protezione civile ai singoli cittadini – spiega Irene Priolo, assessore regionale all’Ambiente e alla Difesa del suolo-. Progetti come questo sono davvero vincenti, perché capaci di integrare la sicurezza idraulica con la tutela e la valorizzazione della biodiversità. L’Emilia-Romagna- conclude l’assessore- punta a diventare il corridoio verde d’Italia con la posa di 4 milioni e mezzo di nuovi alberi: uno per ogni cittadino. Meldola ha fatto la sua parte e costituisce un esempio di ‘buona pratica’ anche per altri territori della nostra regione”.

Nell’ambito delle altre manutenzioni del fiume Ronco e del torrente Bevano, finanziate dalla Regione con 110.000 euro e che riguarderanno anche i Comuni di Forlì, Forlimpopoli, Bertinoro, Civitella, Galeata e Santa Sofia, il Servizio di Forlì-Cesena dell’Agenzia effettuerà ulteriori piantumazioni.