Fanzinoteca Fumettoteca Umiliacchi

Nella serata di oggi, a seguito dell’adesione alla manifestazione internazionale ‘M’illumino di Meno’, la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’ è stata presente in diretta alla trasmissione Caterpillar di Rai Radio2. Il direttore fumettotecario GianLuca Umiliacchi è stato invitato per parlare dell’adesione dal titolo ‘Prevenire meglio che curare’, proposta che nel mese di marzo per coloro che si presenteranno in sede con la ‘parola d’ordine’ ‘M’illumino di Meno’ riceveranno in omaggio dai 10 ai venti albi a fumetti.

Caterpillar, nota trasmissione radiofonica condotta da Massimo Cirri, Sara Zambotti, Paolo Labati, Saverio Raimondo e Laura Troja, ha raggiunto telefonicamente la sede fumettotecaria, unica in tutta la Regione Emilia Romagna, per porre domande e chiedere chiarimenti sull’esclusivo evento, che con l’adesione alla manifestazione, la nona partecipazione, vede la Fumettoteca dal giorno di ‘M’illumino di Meno’, venerdì 11, fino al 31 marzo donare tanti fumetti in omaggio per tutti, con lo scopo di evitare nuove ristampe e relativo abbattimento di alberi; ‘Prevenire meglio che curare’. Per informazioni 3393085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it.

La Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili promossi da Caterpillar e Rai Radio2 con Rai per il Sociale. Oltre all’annuale adesione per il silenzio energetico simbolico, tramite il gesto di spegnimento delle luci nella sede fumettotecaria, evidenzia la campagna nazionale con la consapevolezza che il pianeta vive un periodo ecologicamente critico e, per tale motivo, si attiva per allinearsi alla drammatica urgenza ambientale. Lo Staff Fumettoteca si adopera da anni per sensibilizzare il pubblico, l’edizione della celebre campagna radiofonica targata 2022 mette al centro il ruolo propositivo e trasformativo della bicicletta e delle piante, perché entrambe hanno dimostrato di poter concretamente migliorare l’esistente.

Oggi più che mai rompere la dipendenza dal gas e investire sulle rinnovabili è un gesto di pace. Invitati, tutti, a partecipare adottando uno o più alberi nell’ambito del progetto ‘Un albero per il futuro’, gestito dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità, l’organizzazione fumettotecaria nel suo piccolo si impegna, senza alcuna adozione ma, con le donazioni di albi già pubblicati di rallentare l’abbattimento di altri alberi che potranno crescere con noi accompagnandoci in un percorso in grado di aumentarne la qualità ambientale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNoMegastore: "Ora ancora più contrari alla progettazione di nuovi centri commerciali"
Articolo successivoRicapitalizzazione di Livia Tellus e Alea Ambiente. PD: “Necessaria per rafforzare i servizi strategici del territorio"
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.