FumettoDANTEca Dante701 Dante-Disneyano

Il ‘World Wildlife Day‘ è una ricorrenza internazionale che invita a riflettere sulla fragilità della natura selvatica, su tutte quelle specie, animali e vegetali, che troppo spesso si ritrovano minacciate dalla mano dell’uomo. In occasione della Manifestazione ‘Giornata Mondiale della Natura’ l’esclusiva ed internazionale FumettoDanteca, alla Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’, propone l’esposizione ricollegabile al Sommo Poeta, Dante Alighieri, un contesto posto nella produzione della nona arte, dove la natura è parte integrante del lavoro dantesco, a partire da ‘La selva oscura’. Una proposta espositiva consultabile dal 3 al 31 marzo, con apertura al pubblico su richiesta, per riflettere sulla reale importanza della natura, una riflessione che si dovrebbe fare quotidianamente.

Apertura pubblica straordinaria nel pomeriggio di giovedì 3 marzo, dalle ore 14,00 alle 18,00, per rendere visionabile agli interessati le storie dei fumetti danteschi, un parco lettura unico al mondo, dai quali si possono apprendere cognizioni globali, ambientali, sociali e culturali, la letteratura disegnata è in grado di avere anche questo potere. Quindi, un invito per ‘attraversare’ virtualmente ‘La selva oscura’ dantesca per dirigersi consapevolmente alla cognizione che la continua perdita di specie, habitat ed ecosistemi minaccia anche tutta la vita sulla Terra, noi compresi. Fumetti in omaggio, fino ad esaurimento, per tutto il pubblico. Informazioni 3393085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it.

Il World Wildlife Day è ormai diventato il più importante evento annuale mondiale dedicato alla fauna selvatica, le celebrazioni cercheranno di attirare l’attenzione sullo stato di conservazione di alcune delle specie di fauna e flora selvatiche più gravemente minacciate e di guidare le discussioni verso l’immaginazione e l’attuazione di soluzioni per conservarle. Il 03 marzo è la giornata mondiale dedicata alla tutela della natura selvatica, ricorrenza istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per celebrare la natura, animali e piante del mondo. Giornata mondiale della fauna selvatica allo scopo di sensibilizzare il pubblico e celebrare gli animali e le piante selvatiche. In questo contesto, il ruolo centrale delle foreste, delle specie forestali e dei servizi ecosistemici nel sostenere i mezzi di sussistenza di centinaia di milioni di persone a livello globale. Questo si allinea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e i loro impegni ad ampio raggio per assicurare l’uso sostenibile delle risorse e conservare la terra vitale. Milioni di persone fanno affidamento anche sulla natura come fonte di sostentamento e opportunità economiche.

Nel 2022, la Giornata mondiale della fauna selvatica guiderà quindi il dibattito verso la necessità imperativa di invertire il destino delle specie più in pericolo di estinzione, di sostenere il ripristino dei loro habitat ed ecosistemi e di promuoverne l’uso sostenibile da parte dell’umanità. Una proposta che grazie all’attività di promozione e progettazione messe in atto dall’impegno dinamico dallo Staff Fumettoteca, per mezzo del lavoro di volontariato, presso i locali della Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati ‘Calle’, unica in tutta la Regione Emilia Romagna, gli impegni innovativi socio-culturali proseguono spediti. Il supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e 4live, permettono alla ‘Biblioteca dei Fumetti’, aperta anche quando le biblioteche sono chiuse, di essere gratuitamente disponibile per tutti gli interessati. Per conoscere dettagliatamente le iniziative 339 3085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

CONDIVIDI
Articolo precedente"La partenza per il Gargano" è la foto di febbraio
Articolo successivo"A spasso con Daisy" al Teatro Dragoni
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.