Forlì e Balca pareggiano e il Casalgrande fugge

0

Oleodinamica Forlivese – Balca Calcio a Cinque: 3-3

Oleodinamica Forlì: Cassano, Fabbri, Benhya, Cangini Greggi, Di Maio, Vittozzi, Ragazzini, La Corte, Bruno, Salvatore, Betancort, Orikawa. All. Vespignani.
Balca Calcio a Cinque: Caccavalle, Altavilla, Fadiga, Conti, Querreti, Bottoni, Di Bitonto, Gamberini, Fogli, Simone, Bertani, Assim. All. Andrejic.
Arbitri: Valli di Faenza, Macca di Imola.
Note – Ammoniti: Fadiga, Orikawa.
Marcatori: 3′ Gamberini, 9′ Benhya, 31′ Betancort del p.t.; 6′ Gamberini, 8′ Benhya, 15′ Simone del s.t.

Era il big match di giornata e la gara fra la prima e la terza della classe non delude le aspettative. Si chiude con un pareggio giusto una gara fra due compagini che se la sono giocata a viso aperto col Balca, passato per primo in vantaggio, abile a rimontare per due volte un Oleodinamica Forlivese capace di portarsi al riposo avanti per 2-1 per poi riportarsi in vantaggio nella ripresa trascinato da uno straripante Benhya (nella foto). Ad approfittarne è la Real Casalgrandese che in casa della Mader non fa sconti e ora a cinque giornate dal termine guida la classifica con due lunghezze sul Balca e cinque sul Forlì.

Cronaca. Ospiti subito in vantaggio al primo affondo al terzo minuto con Gamberini abile in spaccata sul secondo palo a finalizzare in rete un tiro di Conti. Forlì che reagisce e trova il pareggio al nono minuto con uno schema da fallo laterale con Cangini che trova Benhya sul secondo palo appostato ad insaccare il pareggio. Forlì si fa pericoloso ancora con Fabbri in un paio di circostanze poi all’11 Betancort da fermo colpisce il legno con una precisa puntata. Al 14′ Fabbri la mette ancora sul secondo per l’accorrente Benhya che calcia a lato. Balca che assorbito il colpo riordina le idee e chiude Forlì sulla difensiva ma l’unica vera occasione la crea al 23′ con una girata di Qerreti su cui si distende Cassano. Quando la prima frazione sembrava concludersi in parità arriva in pieno recupero il break di Benhya che recupera palla sulla tre quarti e a tu per tu con Di Bitonto calcia di potenza, l’estremo difensore si oppone di petto ma non può nulla sul tap in vincente di Betancort.

La ripresa è altrettanto emozionante con Forlì che a subito una doppia occasione con un tiro di Cangini deviato in corner da Di Bitonto e un tiro a fil di palo di Benhya mentre sull’altro versante è Simone a chiamare Cassano al paratone in spaccata. Si arriva così al 6′ col Balca che trova il pareggio grazie ad una incursione centrale di Gamberini che a tu per tu con Cassano al secondo tentativo insacca. Nemmeno il tempo di gustare il pareggio che Forlì si porta ancora avanti con una bomba su punizione di Benhya ma a rimettere le cose a posto ci pensa Simone al 15′ che ruba palla sulla tre quarti si accentra e batte Cassano con una botta sotto la traversa. Il finale è molto convulso con entrambe le squadre alla ricerca dei tre punti con Cassano chiamato al doppio intervento decisivo prima sul tiro di Conti poi sul successivo tap in di Fadiga a due dalla fine poco dopo che gli ospiti non si sono visti convalidare il gol della vittoria su una azione molto dubbia con Cassano fuori dai pali.