Fanzine

Alla Fanzinoteca d’Italia 0.2 – Centro Nazionale Studi Fanzine prende avvio la Undicesima Edizione del ‘Spring Fanzine’s – Primavera Fanzinara’, che fiorisce tra la miriade di fanzine l’immancabile appuntamento unico in tutta Italia! L’evento targato 2022 vede presso la sede fanzinotecaria una stagione di proposte per eventi e iniziative in grado di far ‘rifiorire’ il mondo variegato fanzinaro nazionale, e non solo. Immancabili i progetti attivati da anni, come ‘Una Fanzine al Giorno’ AFanzineADay2022, giunto al suo terzo anno con adesione nazionali ed internazionali, per presentare una fanzine in ogni giorno dell’anno.

In contemporanea anche l’evento promosso dall’Unesco per il ‘World Poetry Day – Giornata Internazionale della Poesia’ con tantissime fanzine dedicate al mondo della poesia. Non mancheranno appuntamenti imperdibili, incominciando subito nel pomeriggio di lunedì 21 marzo dalle ore 16,00 alle 19,00 con l’apertura pubblica straordinaria per visite guidate alla ‘Biblioteca delle fanzine’, atipica realtà nonché eccellenza locale e nazionale. Tutti gli appassionati e i curiosi dell’auto-edizione potranno scoprire e conoscere la vastità dell’editoria fanzinara guidati dal percorso delineato di un nutrito calendario di iniziative ed eventi proposti al ritmo vivace e gioioso delle fanzine. Per la partecipazione di ogni evento saranno donate al pubblico, fino ad esaurimento, fanzine in omaggio. Per informazioni 339 3085390, fanzinoteca@fanzineitaliane.it.

Con il ‘World Poetry Day’ arriva l’annuale occasione che vede la sede fanzinotecaria organizzare una proposta in controtendenza rispetto alla presente attualità. In una società ‘urlata’, caratterizzata dal culto dell’immagine, dell’apparire, giocato sul presente e sulla presenza, non solo fisica ma soprattutto sui social, la Poesia è una necessità, una reazione a ciò che distrae dall’essenziale portandoci nel fondamentale spazio della riflessione. Quindi, una esposizione consultabile di fanzine dedicate al mondo poetico, alle sue immense sfaccettature e tutto ciò che in esso si può, e si deve, trovare. Lo ‘Spring Fanzine’s – Primavera Fanzinara’ per 4 mesi renderà fruibile l’oscuro mondo fanzinotecario, riportando anche sul sito esposizioni virtuali consultabile di fanzine, della produzione di questo universo misconosciuto, donando, ora più che mai, sempre più valore in ciò che insegna la fanzine, ovvero non è l’esteriorità delle cose che conta ma, bensì, è il contesto interiore di ciò che si desidera proporre, una unità forte e compatta in grado di far emergere il reale valore socio-culturale effettivo dell’individuo, un elemento chiave per la crescita personale, culturale e sociale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDi esuli, Romagna e umanità
Articolo successivoIl 118 e l'Opi di Forlì-Cesena oggi a Roma
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.