Scritte no-vax scuola Squadrani

Ancora un altro raid vandalico dei “no-vax” a Forlì. Questa volta il bersaglio è stato il muro della scuola primaria “Pio Squadrani” nel quartiere Romiti. Con della vernice rossa sono state incise le scritte “Salvate i bambini” e “I vaccini uccidono. Il governo lo sa” e come firma il simbolo della doppia w in un cerchio.

Anche grazie al contributo dei volontari del quartiere Romiti, nel giro di poche ore abbiamo ripulito il muro d’ingresso della scuola primaria “Pio Squadrani” imbrattato nella notte da scritte vandaliche No Vax” è il commento del sindaco di Forlì Gian Luca Zattini.

Stanotte i No-Vax hanno imbrattato i muri di una scuola con frasi di dispregio contro i vaccini. Stamattina ci siamo subito attivati e in qualche ora abbiamo ritinteggiato il muro cancellando un messaggio di inciviltà e intolleranza” aggiunge il vicesindaco Daniele Mezzacapo.

Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato e la Digos per i rilievi di legge, verificando che gli altri istituti presenti in zona non fossero stati presi di mira dai vandali.

Ferma condanna dell’atto vandalico compiuto ai danni della scuola Pio Squadrani. L’atto compiuto questa mattina ai danni della scuola primaria “Pio Squadrani” con sede ai Romiti è un vile attacco a tutto il mondo della scuola, impegnato senza sosta da due anni a fronteggiare gli effetti della pandemia. Ai bambini, alle famiglie, al personale scolastico e non, vanno la nostra piena solidarietà e sostegno. Rivolgiamo inoltre un sentito ringraziamento al comitato di quartiere Romiti per aver ripulito, in poche ore, il muro della scuola dalle ignobili scritte. Confidiamo che le indagini condotte dalle forze dell’ordine possano individuare i responsabili e consegnarli alla giustizia” si legge in una nota del Gruppo Consiliare del PD.