Pista da sci Campigna

La Regione Emilia-Romagna, con delibera di Giunta DGR 81/22, ha destinato circa 30 milioni di euro per sostenere le imprese colpite dalle restrizioni per il Covid, ora ulteriormente vessate dall’aumento del costo delle materie prime e dal caro energia.
In particolare, la Regione stanzia oltre 6 milioni di euro in favore delle imprese dei comprensori sciistici, come specificato nella “Linea A” del Bando, in base al quale sarà assegnato un contributo minimo forfettario di 3.000 euro a tutte le imprese ammissibili che abbiano subito un calo di fatturato superiore al 30% nel periodo dal 1 novembre 2020 al 30 aprile 2021 rispetto al periodo dal 1 novembre 2018 al 30 aprile 2019 (ultima stagione sciistica “pre-Covid”).

La buona notizia, per il Comune di Santa Sofia, è che quello di Campigna – Monte Falco figura tra i comprensori sciistici della Regione e questo permetterà alle attività situate nel territorio comunale di accedere al Bando.
Nello specifico, i codici ATECO interessati dal Bando sono quelli di attività ricettive, agenzie viaggio e tour operator, commercio al dettaglio, commercio al dettaglio ambulante, attività di ristorazione, attività di pubbliche relazioni e comunicazione, noleggio attrezzature sportive e ricreative, noleggio strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli, discoteche e sale da ballo, altre attività di intrattenimento e divertimento, riparazione di articoli sportivi e attrezzature da campeggio (incluse biciclette), servizi alla persona, gestione di altri impianti sportivi e trasporti.

La misura sarà gestita direttamente da Unioncamere Emilia-Romagna per l’erogazione delle risorse, con il supporto delle Camere di commercio. Le istanze di contributo dovranno essere presentate entro le ore 12 dell’8 marzo 2022 dal rappresentante legale del soggetto richiedente, esclusivamente per via telematica, pena la non ammissibilità delle stesse, attraverso la piattaforma RESTART (https://restart.infocamere.it).
Dalla Regione arriva una dimostrazione di sensibilità verso le attività economiche dei nostri territori – dice il sindaco Daniele Valbonesi -. Quello rivolto alle attività dei comuni in cui si trovano comprensori sciistici è un bando sul quale avevamo lavorato di concerto con l’assessore Corsini e che potrà dare sostegni concreti al miglioramento delle strutture. Chiaramente invito tutti i soggetti interessati a partecipare”. Il bando integrale è disponibile sul sito della Regione Emilia Romagna e sul sito di UnionCamere.