L’Oleodinamica straripante sul Mader Bologna

0

Oleodinamica Forlivese Forlì – Mader Bologna: 5-1

Oleodinamica Forlivese Forlì: Cassano, Mirenda, Fabbri, Cangini Greggi, Di Maio, Simone An., Rossi, La Corte, Betancort, Simone Al., Orikawa, Salvatore. All. Vespignani.
Mader Bologna: Ricci, Zurubko, Zaccone, Longhi, Salamone, Sernesi, Esposito, Grosso, Miftah, Zulfiquar, Agostinone. All. Zaccone.
Arbitri: Presicce e Cudret di Imola.
Note – Ammoniti: Miftah.
Marcatori: 17′ e 25′ Salvatore del p.t.; 5′ Rossi, 14′ e 29′ Fabbri, 30′ Longhi.

Pronostico rispettato per l’Oleodinamica che nel recupero della seconda giornata del girone di ritorno si impone con un netto 5-1 sulla Mader Bologna scavalcando al secondo posto in classifica il Balca, che deve comunque ancora recuperare una gara, ad una sola lunghezza dalla capolista Real Casalgrandese. Forlì che nel prossimo turno in programma questo sabato sarà ancora impegnato fra le mura amiche contro il Baraccaluga.

La cronaca. Forlì padrone del campo fin dai primi minuti di gioco, con Cassano spettatore non pagante per tutta la prima frazione. Il più attivo nei primi giri di lancette è Mirenda che al 2′ costringe Ricci alla deviazione in corner dalla distanza poi al 6′ sfiora il palo con un preciso rasoterra. Al 10′ Simone si incunea in area e viene atterrato da dietro, gli arbitri lasciano proseguire. Al 12′ scalda il mancino Horikawa, Ricci si distende e devia in angolo. Vantaggio forlivese che si concretizza al minuto 17 con Cangini che calcia teso verso il secondo palo dove Salvatore (nella foto) è lesto ad insaccare. Salvatore che si ripete al minuto 25, bello scambio di prima con Rossi e tiro ad incrociare nel sette per la sua doppietta personale. Forlì potrebbe arrotondare ulteriormente ma ancora Salvatore dopo un perfetto assist di Betancort tira addosso a Ricci in uscita bassa vanificando un perfetto contropiede tre contro due. Ci prova anche Horikawa dal fondo Ricci respinge di piedi con la palla che si impenna ed esce dopo aver rimbalzato sulla traversa.

La ripresa scorre sulla falsa riga della prima frazione con gli ospiti che non riescono ad organizzare tentativi concreti ed un Forlì spietato trova sugli sviluppi di un corner dalla sinistra battuto da Salvatore il rasoterra di prima di Rossi per il 3-0 che fa calare il sipario.
Forlì continua a spingere: all’11 Simone si trova la palla tra i piedi sulla linea di fondo con la porta sguarnita ma non trova l’angolo giusto per insaccare, al 12′ Horikawa arma il mancino con Ricci che mette in corner in tuffo, poi al 14′ Fabbri ruba palla a metà campo e a tu per tu contro Ricci lo fredda per il 4-0.
Simone Alessandro rileva Cassano fra i pali al 20′ ed è subito chiamato a sventare un contropiede due contro zero con una scivolata decisa su Miftah e si ripete al 25′ bloccando un tiro a botta sicura sempre di Miftah.
Nel finale al 29′ la rete del 5-0 di Fabbri che firma la sua personale doppietta con un tap-in dopo che Ricci aveva respinto la prima conclusione di Horikawa ed al 30′ la rete della bandiera degli ospiti con Longhi che raccoglie al limite una respinta di Simone ed insacca il 5-1 finale.