esultanza Forli Calcio

Forlì – Sasso Marconi: 1-0

Con la seconda vittoria consecutiva il Forlì si colloca a metà classifica ed ora è più lontano da quei bassi fondi nei quali ha annaspato fino a poche settimane fa. Nelle ultime 5 con 3 successi, 1 pareggio e l’inevitabile sconfitta a Rimini il lavoro di mister Graffiedi sta dando continuità di risultati, maggiore fiducia e proficua qualità di gioco. Il risultato con il Sasso Marconi è alquanto bugiardo viste le innumerevoli occasioni create. Questo, sicuramente, un aspetto da migliorare ulteriormente.

Sono state, infatti, almeno 7-8 palle goal create dal Forlì, ma il match è stato sbloccato con Longobardi a 5 minuti dal termine. E i biancorossi avrebbero potuto sbloccarla a tempo di record: calcio d’angolo che arriva a Manuel Pera che tutto solo non riesce a superare Auregli. Punizione di Amedeo Ballardini Auregli para e la butta in angolo. Poco dopo Ballardini ci riprova ma la palla lambisce il palo. Al 15′ incursione del Sasso Marconi con la conclusione di Monti un paio di metri lontano dal palo. Incornata di Ronchi fuori, poi un’indecisione difensiva degli ospiti sul cross di Gkertsos e colpo di testa di Pezzi respinto da Auregli. Patrick Auregli sugli scudi: salvataggio miracoloso su colpo di testa di Pera è quello successivo di Elia Ballardini.

Nella ripresa il Forlì si riversa nella metacampo del Sasso, Manuel Pera da posizione defilata ci prova ma Auregli respinge. Al 24′ angolo per i biancorossi Manara colpo di testa fuori di poco. Azione manovrata con conclusione di Gkertsos, ma Auregli è ancora prontissimo. La gara si sblocca a 5′ dal termine con il cross al bacio di Gkertsos e il colpo di testa di Christian Longobardi che realizza il primo gol stagionale. Con i tre punti conquistati il Forlì sale in 10° posizione con 32 punti, mentre il Sasso Marconi resta a 27 in 15°.