diabete Diabetes Marathon corsa podismo

Ieri si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nona edizione di Diabetes Marathon che, dopo due anni di pandemia Covid-19, punta a tornare in maniera importante in presenza il 10 aprile a Forlì per accogliere, come da tradizione, il pubblico di camminatori e podisti protagonisti della solidarietà a favore di adulti e bambini con diabete. Diabetes Marathon è il più grande evento sul diabete in Italia per ricchezza di programma e partecipazione nato per sensibilizzare la popolazione sulle diverse forme di diabete e per sostenere le persone che ci convivono nel loro percorso di vita in compagnia di questa malattia. Diabetes Marathon è una manifestazione capace di coinvolgere il pubblico più diverso rendendo protagonista la cultura, l’arte, la musica, la formazione e lo sport e la natura all’insegna dell’amore per la vita e le sue manifestazioni più belle.

Diabetes Marathon è nata nel 2014 e l’edizione 2022 è la sua nona edizione. Le edizioni 2014-2019 hanno visto oltre 25.000 partecipanti, volontari, aziende amiche, istituzioni, artisti, professionisti sanitari e personalità del mondo sportivo che si incontravano al gala inaugurale, durante gli eventi formativi per famiglie e i corsi ECM per personale sanitario, nel grande concerto in piazza del Popolo a Cesena, nelle passeggiate culturali, e nel grande evento sportivo per podisti e famiglie al Diabetes Marathon Village presso il Campo di Atletica Gotti.

L’edizione 2020 ha dovuto fare i conti con l’emergenza Covid-19, ma non per questo si è lasciata fermare e si è vestita di nuovo, un’edizione «oltre il tempo e lo spazio» che non si è svolta in presenza, ma ha portato l’intero programma online per coinvolgere un pubblico più ampio possibile e per la prima volta ha permesso di partecipare anche a chi per la sua condizione non può uscire di casa. L’edizione 2021 è tornata in presenza con una “Green edition”, per tornare a guardarsi negli occhi e abbracciarsi con lo sguardo, con la manifestazione in sicurezza in presenza con l’attuazione dei dovuti protocolli, in aree verdi che hanno permesso il distanziamento, con presenze scaglionate. Partenza e arrivo in Piazza Saffi a Forlì che, grazie alla dinamica di interazione ibrida, si è unita virtualmente, grazie ad un grande maxischermo, al “resto del mondo” che ha partecipato all’evento dimostrando la propria sensibilità alla causa.

Il 2022 vedrà ancora protagonista il campo di atletica C. Gotti di Forlì che sarà nuovamente la casa di un evento che prevede due percorsi competitivi da 10km e 21km e due percorsi non competitivi di 7,5 e 10 km per tutti, per camminare e correre insieme incontro ad un futuro in cui il diabete non abbia più il potere di decidere della vita di nessuno. Quest’anno l’evento punta ancora di più all’inclusione e a diffondere ulteriormente il messaggio che uno stile di vita corretto è indispensabile per vivere al meglio. Ecco perché anche per i non competitivi verrà fornito un pettorale con il chip che permetterà ad ognuno di misurare la propria personale prestazione, con l’obiettivo di avvicinare sempre più persone al concetto non solo di movimento, ma anche di esercizio fisico e allenamento. Per chi vuole andare “a passo lento”, invece potrà godere della passeggiata culturale “Forlì, città d’acque” a cura dell’associazione Trail Romagna.

L’evento podistico del 10 aprile di Forlì sarà la prima tappa della lunga Diabetes Marathon 2022 che vedrà protagonista la città di Cesena a giugno con l’evento musicale Diabetes in Music e ad ottobre con il corso ECM dedicato a professionisti sanitari sotto la direzione scientifica di Maurizio Nizzoli. Chiuderà l’anno l’evento Diabetes Marathon Health di ottobre a Rimini dedicato ad approfondire tematiche legate al diabete e all’importanza della prevenzione. Sono intervenuti al tavolo dei relatori il vicesindaco e assessore allo sport del Comune di Forlì Daniele Mezzacapo, l’assessore al welfare, politiche per la famiglia, pace e diritti umani Rosaria Tassinari, il direttore dell’Unità Operativa Endocrinologia e malattie metaboliche AUSL della Romagna, Maurizio Nizzoli , Ciro Costa di Trail Romagna, per la passeggiata culturale “Forlì città d’Acque”, Augusto Balestra e Massimiliano Bassi per Bassini 1963 e Enrica Bagnoli per Coop Allenza 3.0, main partner dell’evento, e il presidente di Diabetes Marathon William Palamara.
Il ricavato della manifestazione contribuirà a migliorare la qualità di vita di adulti e bambini con diabete. Questo il riferimento per le iscrizioni: https://bit.ly/diabetesmarathon.