Forlì Calcio Manuel Pera

Forlì – Athletic Carpi: 4-1

Forlì: Ravaioli, Fabbri (84’ Piva), Ronchi, Pezzi, Malandrino, Buonocunto (79’ Scalini); Manara, Ballardini E.A. (86’ Nisi), Ballardini D.E., Rrapaj (65’ Gkertsos), Pera (84’ Longobardi). A disp.: De Gori, Santi, Casadei, Giacobbi. All.: Graffiedi.
Athletic Carpi: Ferretti, Di Emma, Germinio, Montebugnoli, Ghizzardi, Bossio, Lordkipanidze, Togola (70’ Bruno), Villanova (76’ Carrasco), Sivilla, Raffini. A disp.: Ballato, Uni, Savarese, Mastrippolito, Cipolli, Walker, Lusetti. All.: Togni.
Arbitro: Mario Picardi di Viareggio.
Reti: Ballardini D.E. 25’, Manara 32’, Sivilla 33’, Pera 73’ rig. e al 79’.
Note – Ammoniti: Ballardini E.A., Pezzi. Recupero: 0′–5′.

Il Forlì travolge il Carpi ottenendo una larga vittoria come da tempo non capitava. Per il Carpi una pesante sconfitta che potrebbe costare la panchina di Togni visto il bilancio di 4 sconfitte e 14 gol subiti in 7 partite. Il Carpi non era partito male tanto che Togola e Sivilla e Villanova impensieriscono il portiere Ravaioli con due interessanti iniziative, e poi pure un palo esterno colpito da Villanova. I forlivesi però e al 25’ schiodano la gara con un’azione iniziata sulla catena di sinistra. Rrapaj confeziona un assist per e Ballardini E.D. per la rete del vantaggio (terza rete stagionale). Sette minuti più tardi il bis con Manara che di testa sfrutta il cross al bacio di Rrapaj. Il Carpi però al 33′ riapre la sfida con Sivilla che sfrutta lo spazio dopo una bella apertura in profondità. Il primo tempo termia con il 2-1.

Secondo tempo. Il Forlì prova ad amministrare e aspetta al varco gli ospiti. La manovra degli emiliani però è prevedibile e mai pericolosa. Ad impensierire l’estremo Ravaioli solo un bel destro di Togola dalla distanza. I forlivesi al 73′ chiudono la disputa sfruttando il fallo di Germinio che aggancia Manara in area di rigore. L’arbitro Picardi fischia il rigore che realizza Pera. Al 34’ è lo stesso attaccante romagnolo a sfruttare un errore di Ferretti, che si fa superare in uscita dal rimbalzo della palla, e a fissare il definitivo 4-1 (settima rete stagionale per l’attaccante). Con questa vittoria il Forlì sale a quota 25 in classifica (al 12° posto con 21 gare giocate), mentre il Carpi resta in 10° a 27.

L’allenatore Graffiedi a fine gara. “Abbiamo sofferto i primi 20′ perchè facevamo fatica a recuperare palla anche se comunque abbiamo avuto una bella occasione con Pera. Nella ripresa abbiamo preso le misure al Carpi e abbiamo ottenuto una vittoria pienamente meritata. Sapevamo che il Carpi impostava da dietro che crea tanto ma che concede anche tanto e noi abbiamo preparato la partita per sfruttare la velocità dei nostri esterni nell’uno contro uno. Siamo stati bravi anche nella fase di non possesso rispetto alle precedenti gare. Dobbiamo allontanarci dalla zona playout e al momento non penso ad altro“.

Sulla doppietta di Pera artefice della doppietta decisiva il mister forlivese ha ovviamente parole di elogio per il suo attaccante. “Pera è un giocatore di grandissima qualità, lo sappiamo, cerchiamo di sfruttarlo non solo per il gol ma anche come uomo assist perchè ha la capacità di fare anche quello“.

Con l’arrivo di Graffiedi il Forlì ha inanellato finalmente un ruolino di marcia che dà un bel respiro alla classifica comunque ancora asfittica per la società romagnola. “Sette punti in 3 partite ci fanno uscire dalla zona calda ma è solo l’inizio visto che siamo sempre lì perchè basta poco per tornare nell’inferno. Faremo di tutto per non rientrarci più“.

Qui sotto il video del rigore realizzato da Pera e l’allenatore Graffiedi in conferenza stampa nel post partita.